Il closing c'è stato. La Roma è ufficialmente di Dan Friedkin, che ha sborsato 591 milioni per acquistarla da James Pallotta. L'imprenditore americano è uno degli uomini più ricchi del suo paese e ha la disponibilità economica per far tornare grande il club giallorosso. Friedkin ha ricevuto un caloroso benvenuto sui social dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che accolto con affetto il nuovo proprietario della Roma in Italia.

De Laurentiis dà il benvenuto a Friedkin

Il patron del club azzurro con due tweet consecutivi ha salutato l'ufficialità del passaggio di mano da Pallotta a Friedkin, e gli ha già chiesto di aiutarlo a modificare il sistema calcio in Italia:

Dear Friedkin, welcome to Italian Soccer! Il calcio italiano si sta rafforzando e internazionalizzando. È ormai un forte attrattore di investimenti. Sono certo che, anche tu come noi, voglia dare un importante contributo per trasformare il sistema calcio in Italia portandolo a diventare, sempre di più, un’industria che sia un mix di sport e di intrattenimento #ADL.

Friedkin ha comprato la Roma da Pallotta

Cambio della guardia alla Roma, dopo quasi dieci anni James Pallotta ha passato la mano. Nella sua gestione i giallorossi hanno lottato per lo scudetto un paio di volte, hanno acciuffato un paio di grandi qualificazioni in Champions e in Champions League la Roma di Pallotta si è tolta grandi soddisfazioni raggiungendo nel 2018 le semifinali, eliminando Chelsea e Barcellona e uscendo con il Liverpool. Ora tocca a Friedkin, un imprenditore che ha interessi molteplici e ora sbarca nel calcio italiano. La Roma gli è costata quasi 600 milioni ed è solo l'inizio, perché le ambizioni sono tante, i big rimarranno, la squadra verrà rinforzata. Tutto l'ambiente vuole tornare a vincere, l'ultimo trofeo è del 2008.