26 Aprile 2020
20:55

Dal 18 maggio tornano gli allenamenti della Serie A

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha detto che dal 18 maggio le società di Serie A avranno la possibilità di tornare ad allenarsi in gruppo. Dunque inizia ad avvicinarsi il ritorno del calcio italiano. I giocatori però rimarranno ad allenarsi da soli a casa per altre tre settimane.
A cura di Alessio Morra

I calciatori potranno tornare ad allenarsi in gruppo, potranno farlo però da lunedì 18 maggio. L'annuncio è arrivato nella serata di domenica e lo ha dato il Primo Ministro Giuseppe Conte, che ha tenuto una lunga conferenza stampa in cui ha parlato della cosiddetta ‘Fase 2'.

Il 18 maggio i calciatori potranno allenarsi

Il Premier Conte ha annunciato anche la ripresa dell'attività motoria, ma solo individuale, e pure la ripresa degli allenamenti per gli sportivi professionistici, inclusi ovviamente anche i calciatori. Dunque gli allenamenti delle società di Serie A non ripartiranno il 4 maggio, perché da quella data possono riprendere l'attività gli atleti che praticano sport individuali. Dal 18 maggio invece i calciatori potranno, dopo oltre due mesi, tornare ad allenarsi in gruppo. La ripresa del campionato di calcio si avvicina sempre più, si può azzardare la prima metà di giugno per il ritorno ufficiale della Serie A.

Le parole di Conte, i calciatori in campo dal 18 maggio

Dal 4 maggio dunque inizieranno ad allenarsi gli atleti professionisti riconosciuti dal CONI, quindi tornerà in piscina ad esempio Federica Pellegrini, mentre i calciatori torneranno tutti in gruppo da lunedì 18 maggio:

Per quanto riguarda l'attività sportiva, sin qui era possibile svolgerla nei pressi e nelle limitate vicinanze della propria abitazione. Adesso ci si potrà allontanare, ma rispettando la distanza di almeno due metri tra le persone, in caso di attività sportiva vera e propria, mentre se è attività motoria semplice basterà un merito. Per consentire una graduale ripresa delle attività sportive saranno consentito dal 4 maggio le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, ma riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dalle Federazioni. Saranno consentiti nel rispetto delle norme di rispetto sociale e senza assembramenti. A porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali.

Milan in ansia per Giroud: il francese ha dovuto interrompere l'allenamento in anticipo
Milan in ansia per Giroud: il francese ha dovuto interrompere l'allenamento in anticipo
Lazio-Inter 3-1 risultato finale Serie A 2021/2022, tris firmato da Immobile, Felipe Anderson e Milinkovic
Lazio-Inter 3-1 risultato finale Serie A 2021/2022, tris firmato da Immobile, Felipe Anderson e Milinkovic
Infortunio in allenamento per Ribery, Salernitana preoccupata per gli scontri diretti
Infortunio in allenamento per Ribery, Salernitana preoccupata per gli scontri diretti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni