294 CONDIVISIONI
30 Novembre 2022
21:51

Dagli insulti alle scuse a Messi, Canelo Alvarez in imbarazzo totale: “Mi sono fatto trasportare”

Il pugile messicano Canelo Alvarez, dopo le accuse e gli insulti a Messi fa pubblica ammenda e si scusa: “Si impara sempre qualcosa di nuovo e questa volta è toccato a me”.
A cura di Alessio Pediglieri
294 CONDIVISIONI

Tutto era nato da pochi secondi rubati da un video che ritraeva l'Argentina in festa dopo il successo ai Mondiali contro il Messico: Leo Messi era stato immortalato in quello che sembrava un gesto di pura irriverenza nei confronti degli avversari centroamericani, che aveva scatenato la folle protesta di Canelo Alvarez, pugile messicano. Una polemica che era diventata virale per la veemenza con cui Canelo aveva attaccato la Pulga, in un furore che lo aveva portato anche a commettere un clamoroso autogol, commentando un post "fake" del 10 dell'Albiceleste.

Insomma, il classico "incidente" diplomatico tra due tifoserie che mai si sono tanto amate e che ad ogni occasione che si presenti non disdegnano di attaccarsi reciprocamente, come era già accaduto proprio alla vigilia della sfida tra le due Nazionali, quando si era preso a pretesto la vittoria dell'Arabia Saudita sulla Seleçiòn per fare scattare una furiosa rissa con contusi e feriti. Poi, la ‘vendetta' sul campo con la vittoria argentina e la conseguente frustrazione messicana incanalata nello sfogo social di Canelo Alvarez che si è scagliato ancora su Messi reo di aver calpestato una maglietta del Messico. Parole di fuoco, minacce e accuse che avevano scatenato una rissa questa volta solamente ‘virtuale' che aveva coinvolto altri giocatori (da Aguero a Fabregas) a difesa della Pulga.

Non solo, la polemica è anche arrivata nel mondo del combattimento, in cui ha preso posizione anche Santiago Ponzinibbio, lottatore argentino che si è scagliato contro Canelo: "Inutile minacciare Messi. Tutti conoscono la  sua carriera. Se lui [Canelo Alvarez] non lo sa, non dovrebbe dire niente. È normale che i giocatori buttino le maglie per terra, sono tutti sudati, ma lui non ha fatto niente di irrispettoso. Tutti quelli che conoscono Messi sanno che è un atleta impeccabile e una persona molto rispettosa… Se fai casino con Messi, fai casino con l'intera Argentina. Non disturbare il ragazzo".

Il repost di Canelo Alvarez ad un post
Il repost di Canelo Alvarez ad un post "fake" con l’insulto verso Messi

Poi, il famoso "tranello" in cui lo stesso Canelo era caduto, rilanciando un post (chiaramente falso) che aveva creduto fosse proprio di Messi. Uno scivolone tanto imbarazzante quanto ridicolo che ha portato infine lo stesso Cancelo a cambiare decisamente rotta e a fare pubbliche scuse verso lo stesso fuoriclasse argentino: "In questi ultimi giorni mi sono lasciato trasportare dalla passione e dall'amore che provo per il mio paese e ho fatto commenti fuori luogo per i quali voglio scusarmi con Messi e con il popolo argentino" ha scritto sui social.

Una pubblica ammenda dai toni decisamente differenti da quelli utilizzati solamente 24 ore prima. "Ogni giorno impariamo qualcosa di nuovo e questa volta è stato il mio turno" ha scritto Canelo che poi ha aggiunto: "Auguro a entrambe le squadre molto successo nelle loro partite di oggi e qui continueremo a sostenere il Messico fino alla fine" riferendosi all'ultimo turno del Gruppo C dove proprio Argentina e Messico si giocano un posto agli ottavi di finale.

294 CONDIVISIONI
L'ultimo acquisto dell'Arsenal è un fenomeno del calcetto: ha fatto da controfigura a Messi
L'ultimo acquisto dell'Arsenal è un fenomeno del calcetto: ha fatto da controfigura a Messi
"Che squadra di m**** hai fatto!", tra Mirabelli e un tifoso del Padova volano insulti e un pugno
Videochiamata a sorpresa durante l’intervista, Messi si commuove: è per una tifosa speciale
Videochiamata a sorpresa durante l’intervista, Messi si commuove: è per una tifosa speciale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni