Cristiano Ronaldo è stato il grande protagonista di Juventus-Roma. Doppietta per il portoghese che è diventato il primo calciatore nella storia a segnare 450 gol considerando i 5 maggiori campionati d'Europa. Nel post-partita ai microfoni di Sky, il bomber bianconero ha commentato il risultato, e con grande sincerità ha parlato di "un punto guadagnato". Non è mancata anche una battuta sul nuovo corso di Andrea Pirlo: "Con lui la squadra è più contenta".

Roma-Juventus 2-2, per Cristiano Ronaldo è un punto guadagnato

Inarrestabile. Cristiano Ronaldo anche nella serata difficile della Juventus contro la Roma ha preso per mano la squadra, con una doppietta che ha permesso ai bianconeri di strappare il 2-2. Con questi due gol CR7 ha raggiunto quota 742 reti come calciatore professionista: manca solo una marcatura per raggiungere Romario come terzo migliore goleador di tutta la storia del calcio. Al termine del match il centravanti ha analizzato la gara con la sua proverbiale schiettezza riconoscendo dunque i meriti degli avversari: "Un punto guadagnato? Penso di sì. Due volte in svantaggio, la partita si è complicata un po'. Penso che alla fine dei conti è un punto importante per la Juventus".

Cristiano Ronaldo e le differenze tra la Juventus di Sarri e Andrea Pirlo

Nessuna preoccupazione dunque da parte di Cristiano Ronaldo anche per gli sbandamenti difensivi della Juventus, che ha dimostrato poco equilibrio. La strada è ancora lunga per CR7 e per la Juventus: "Mancava equilibrio? Normale, siamo ad inizio campionato, con un allenatore nuovo e idee differenti. Però credo che la squadra è viva, fisicamente stiamo molto bene. Stiamo lavorando e vedo un futuro molto buono per la squadra". In conclusione una battuta sulle difficoltà del campionato di Serie A: "Penso che la Serie A è divenuta ancora più difficile, l'Inter, il Milan. Tutte le squadre si sono più migliorate. Sappiamo che dovremo lottare, a poco a poco troveremo la forma migliore". E a proposito del nuovo corso targato Andrea Pirlo, Cristiano Ronaldo ha già tracciato le differenze rispetto al passato targato Sarri: "Vedo molto meglio la squadra, è più contenta".