242 CONDIVISIONI
11 Novembre 2021
8:53

Cristiano Ronaldo al Barcellona: “Se c’è un momento per fare una follia, questo è quello giusto”

Una provocazione e una pazza idea: convincere Cristiano Ronaldo ad accettare il Barcellona. Toni Freixa, ex candidato alla presidenza della società alle ultime elezioni, l’ha lanciata nel corso di un programma televisivo scatenando la ridda di commenti da parte dei tifosi catalani su colui che per anni è stato “nemico numero uno” e che il club nemmeno può permettersi.
A cura di Maurizio De Santis
242 CONDIVISIONI

Una pazza idea più che un pensiero stupendo: portare Cristiano Ronaldo al Barcellona. Una follia per le implicazioni economiche che comporterebbe anche per una società come il Barcellona, in questo momento gravata da esigenze di bilancio onerose e dalla necessità di tirare la cinghia. Un'ipotesi assurda vedere in maglia blaugrana l'ex stella del Real Madrid, il nemico numero uno dei catalani per tanti anni (anche) per il dualismo con Lionel Messi, l'avversario che era da battere nella Liga come in Europa.

Una provocazione che Toni Freixa, ex candidato alla presidenza della società alle ultime elezioni, ha lanciato nel corso del programma La Portería. "Se c'è un momento per fare una follia del genere, allora questo è quello giusto", è così che l'ex membro del CdA del club culé ha argomento la proposta lanciata come un sasso nello stagno.

La perdita a costo zero della Pulce è un brutto colpo dal quale il Barça non è ancora riuscito a riprendersi. Un'emorragia che ha trascinato via anche Luis Saurez, Antoine Griezmann che non è stata fermata nemmeno con l'arrivo di Sergio Agüero (quest'ultimo fermato da un problema al cuore riscontrato di recente). Ecco perché Freixa ha tirato in ballo il nome del cinque volte Pallone d'Oro che dal Manchester United, complici le difficoltà della squadra e l'orizzonte limitato tra campiona e Champions, potrebbe andar via prima della scadenza prevista dal contratto. Voci, chiacchiere e distintivo. Null'altro di concreto che non siano le migliori intenzioni snocciolate da Freixa.

Di vero c'è che l'ex calciatore della Juventus a Old Trafford è ancora convinto di poter vincere. È blindato da un accordo che gli assicura una permanenza fino al 2023 e ha alle spalle sostegno massimo della piazza oltre allo sguardo del suo padre putativo, Sir Alex Ferguson, che con una telefonata lo distolse dal City. Cristiano Ronaldo nemmeno pensa che, dopo le amarezze a Torino in Coppa (fuori per 3 anni di fila tra quarti e ottavi), possa andare incontro a una delusione ancora più forte come la mancata qualificazione alla prossima edizione della Champions, torneo di cui resta un protagonista indiscusso.

242 CONDIVISIONI
Cristiano Ronaldo beve alcol, la svolta di Capodanno: "Non sono felice"
Cristiano Ronaldo beve alcol, la svolta di Capodanno: "Non sono felice"
Cristiano Ronaldo ha stravolto la Juve, Buffon: "Con lui abbiamo perso il DNA di squadra"
Cristiano Ronaldo ha stravolto la Juve, Buffon: "Con lui abbiamo perso il DNA di squadra"
"Apri Instagram, c'è una sorpresa": Cristiano Ronaldo fa piangere di gioia mamma Dolores
"Apri Instagram, c'è una sorpresa": Cristiano Ronaldo fa piangere di gioia mamma Dolores
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni