28 Maggio 2022
11:26

Chicharito Hernandez crolla durante l’intervista: dicono che non è un buon padre, scoppia a piangere

L’attaccante messicano Javier Hernandez non è riuscito a trattenere le lacrime durante un’intervista, quando il discorso è caduto sui suoi due figli: “Non li vedo da più di un anno”.
A cura di Paolo Fiorenza

A quasi 34 anni Javier ‘Chicharito' Hernandez sta spendendo le ultime gocce del suo talento nella Major League Soccer, dove gioca dal 2020 con la maglia dei Los Angeles Galaxy. In Messico l'ex attaccante di Manchester United e Real Madrid è un'istituzione ed anche la sua vita privata è oggetto di grandi attenzioni. E proprio un'intervista a cuore aperto sull'uomo più che sul calciatore ha provocato un crollo emotivo del Chicharito davanti al suo interlocutore, al punto che è scoppiato in lacrime non è più riuscito ad andare avanti.

L'ex nazionale messicano (52 gol in 190 presenze, l'ultima tre anni fa) si è commosso quando ha parlato dei suoi figli, delle critiche che ha dovuto affrontare sull'essere un "cattivo padre" e della sua battaglia contro la depressione. Hernandez ha detto che è passato più di un anno da quando ha visto l'ultima volta i suoi due figli, Nala e Noah, dopo la separazione dalla sua compagna, Sarah Kohan. "Mi piacerebbe che le cose fossero diverse, non lo sono e non c'è più niente da fare se non imparare la lezione", ha detto al canale messicano ViX.

Chicharito Hernandez con l’ex compagna Sarah Kohan nel 2020
Chicharito Hernandez con l’ex compagna Sarah Kohan nel 2020

"È molto difficile essere lontano da loro – ha continuato – Non l'ho mostrato, ma in questi due anni le persone hanno detto di me che sono un cattivo padre quando non ne hanno idea, perché non ho postato niente sui social, quindi come fanno a sapere se sono un buon padre o meno. Ho provato davvero molto dolore. Sono le due persone che amo di più nella mia vita. Non sono stato il miglior partner che dovevo essere, non sono stato il miglior padre che volevo essere. Non sono stato un grande amico. Non sono stato il grande essere umano che volevo essere".

Recentemente il Chicharito ha avuto un colloquio diretto col Tata Martino, come confermato dal Ct del Messico. Potrebbe essere il preludio per un clamoroso ritorno in Nazionale proprio in vista dei prossimi Mondiali in Qatar: del resto i suoi numeri nel campionato statunitense sono tuttora di alto livello, 6 gol in 15 presenze nell'attuale stagione. Se l'uomo ha ammesso di aver commesso errori, il calciatore è ancora capace di fare la differenza.

Donnarumma perde il sorriso durante l'intervista, il flop fa ancora male:
Donnarumma perde il sorriso durante l'intervista, il flop fa ancora male: "Duro da digerire"
Tiziana Alla spiega l'intervista a Donnarumma, non voleva provocare:
Tiziana Alla spiega l'intervista a Donnarumma, non voleva provocare: "Ma le domande vanno fatte"
Inghilterra-Italia a porte chiuse, il disagio di Southgate:
Inghilterra-Italia a porte chiuse, il disagio di Southgate: "Per il nostro Paese è imbarazzante"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni