Caos in casa Roma dopo la brutta sconfitta interna in Coppa Italia contro lo Spezia, seconda battuta d'arresto di fila dopo quella nel derby. Oltre al risultato negativo, i giallorossi sono finiti nell'occhio del ciclone per il caso delle 6 sostituzioni, un errore che sarebbe comunque costato alla formazione di Fonseca il ko a tavolino. Una situazione clamorosa, che fa il paio con quanto avvenuto ad inizio stagione in occasione del match contro il Verona. Critiche a non finire per il team manager della Roma Gianluca Gombar, costretto addirittura a chiudere al pubblico il suo profilo Instagram, e considerato il responsabile della colossale svista.

Cosa è successo in Roma-Spezia, il caos dei cambi

Nei tempi supplementari di Roma-Spezia è successo di tutto. Dopo la doppia espulsione da record, nel giro di 40", di Mancini prima e Pau Lopez poi, Fonseca ha optato per un doppio cambio inserendo Fuzato e Ibanez. Tutto normale? Non proprio visto che i giallorossi hanno così effettuato sei sostituzioni invece delle cinque consentite. Una situazione che ha sollevato i dubbi del capitano Lorenzo Pellegrini che a più riprese ha palesato al mister portoghese e al team manager Gombar la sua perplessità. Labiale inequivocabile da parte del centrocampista "Gianlu, è il sesto". Nonostante l'avvertimento, Gombar però è andato avanti, attirandosi inevitabilmente le critiche dei tifosi, per una leggerezza inammissibile a questi livelli tale da essere punita con il ko a tavolino.

Chi è Gianluca Gombar, il team principale della Roma nell'occhio del ciclone per le 6 sostituzioni

Se in occasione dell'errore nella composizione della lista di Verona-Roma, a prendersi le responsabilità per l'errore di Diawara fu il segretario Pantaleo Longo che da lì a poco salutò i giallorossi. Questa volta in tanti si sono scagliati contro Gianluca Gombar, e non sono mancate critiche e insulti anche sui social, con il team manager costretto a cambiare la privacy del suo profilo Instagram chiudendolo al pubblico. Figlio dell'ex capo della sicurezza Guido, legato da anni all'ex patron Pallotta, Gombar ha iniziato la sua carriera in giallorossa con incarichi amministrativi, passando poi al ruolo di team manager prima della Primavera e poi nel 2017 in prima squadra.

Prima l'apprendistato al fianco dell'ex portiere De Sanctis e poi l'incarico "individuale" nel 2019. Il suo nome è legato ad un altro episodio curioso relativo al 2017, quando la Roma in occasione di una tournée oltreoceano rimase bloccata in aeroporto per diverse ore. In quell'occasione Juan Jesus sul suo profilo Instagram chiese a gran voce il ritorno di Zubiria, predecessore della coppia De Sanctis-Gombar.