Il Chelsea da quando ha ingaggiato Thomas Tuchel ha cambiato marcia, ha scalato la classifica, ha vinto la gara d'andata degli ottavi di Champions e soprattutto non ha mai perso. Il bilancio del tecnico tedesco è eccezionale: complessivamente ha ottenuto 8 vittorie e 4 pareggi in 12 partite (sei successi in Premier League, incluso il derby con il Tottenham). L'ex allenatore del PSG è riuscito a blindare la difesa che è diventata quasi insuperabile (solo 2 gol subiti a fronte di 13 fatti) e per il ‘Sun' il segreto del successo va ricercato in un codice segreto, quello che Tuchel ha impartito ai suoi calciatori, che parlando una linguaggio alternativo riescono a trovarsi.

Dall'esonero con il PSG al Chelsea

L'allenatore tedesco con il Paris Saint Germain è riuscito a raggiungere la finale di Champions League lo scorso agosto, a dicembre, nonostante fosse primo in classifica, è stato esonerato da Leonardo. Tuchel ha pagato le divergenze con la società e ha lasciato il club transalpino. A spasso ci è rimasto molto poco. Perché il Chelsea ha deciso di sostituire Lampard, mito da calciatore che non è riuscito a confermarsi in panchina.

Il codice segreto dei calciatori del Chelsea

Secondo la solita fonte anonima del ‘Sun' Tuchel avrebbe creato un codice segreto che i suoi calciatori usano nel corso delle partite. Utilizzerebbero un codice interno alla squadra e in questo modo riuscirebbero o meglio riescono a frenare e sorprendere le squadre avversarie: "Gli altri non riescono a capire cosa succede, ma loro sanno esattamente cosa stanno facendo. I loro attacchi sono rapidi e letali perché a volte colui che effettua il passaggio non deve nemmeno guardare per sapere dove sia il compagno. Usano parole diverse per varie situazioni in modo che i rivali non le possano capire durante il gioco".