18 Maggio 2022
17:33

Chelsea destabilizzato da un altro caso: “Christensen si è tirato indietro prima della finale”

Nuovo caso al Chelsea con protagonista il difensore danese Christensen che a fine stagione saluterà lo Stamford Bridge per trasferirsi al Barcellona.
A cura di Marco Beltrami

Quella che volge al termine non è stata una stagione semplice per il Chelsea. Al netto della Supercoppa Europea e della Coppa del Mondo per club, era lecito aspettarsi qualcosa di più dai Blues campioni d’Europa in carica e rinforzatisi soprattutto con l’arrivo per 113 milioni di Romelu Lukaku. Oltre al flop del belga e dell’altro innesto Saul, ai problemi societari legati ai provvedimenti del patron uscente Abramovich, Tuchel ha dovuto fare i conti anche con altre situazioni particolari.

Una di queste, uscita alla ribalta nelle ultime ore, riguarda un calciatore che al termine della stagione lascerà lo Stamford Bridge per trasferirsi al Barcellona. Stiamo parlando del nazionale danese Andreas Christensen che ha vissuto un’annata particolare, creando anche non pochi disagi all’allenatore e ai suoi compagni. Proprio il manager tedesco ha confermato che Christensen, che sarebbe partito titolare nella finale di FA Cup poi persa ai rigori contro il Liverpool, si è tirato indietro rifiutandosi di scendere in campo poco prima del match.

Nessun infortunio per il 26enne che ha annunciato a Tuchel di non voler essere preso in considerazione per la delicata sfida non sentendosi pronto per scendere in campo. A cosa è dovuto questo dietrofront?  A quanto pare Christensen avrebbe spiegato al suo mister di essersi sentito male in settimana, pur avendo giocato pochi giorni prima contro il Leeds 90’. Compagni e staff tecnico sono rimasti scioccati dopo aver appreso, della partenza del giocatore che sabato mattina ha lasciato l’hotel. Una situazione che si è ripetuta in più di un’occasione in stagione, con Tuchel ha spiegato: "Andreas è venuto la mattina della partita per dirmi che non era pronto. Aveva le sue ragioni, restano private e confidenziali. Non era la prima volta. Nelle ultime settimane abbiamo avuto le stesse situazioni".

Tuchel difende Christensen
Tuchel difende Christensen

Ma qual è il problema misterioso di Christensen? Il calciatore a detta di Tuchel non si sarebbe proprio rifiutato di giocare, ma avrebbe spiegato le sue ragioni al tecnico: "Aveva giocato bene l'ultima partita, abbiamo parlato e ora dobbiamo resettare tutto. Ha il nostro supporto, ma non siamo sicuri se giocherà ancora. Non credo che non voglia giocare, c'è una grande differenza. Non so il motivo, ma è sempre molto nervoso. Non so cosa dire. Dobbiamo accettarlo e lo faremo. Faccio del mio meglio per non prendere le cose sul personale. Credo ancora che Andreas volesse giocare e credo ancora che potesse farlo".

I tabloid inglesi hanno parlato di un possibile problema allo stomaco reiterato per un calciatore che anche sui social, è in silenzio dallo scorso ottobre. Quello che è certo è che alla luce di quanto accaduto, la sua esperienza al Chelsea potrebbe essere finita: "Non era la situazione ideale per noi in FA Cup, perché pensavamo di averlo preparato nel miglior modo possibile nella partita contro il Leeds. È un giocatore chiave e se arrivi in ​​finale vorresti che i tuoi migliori giocatori fossero disponibili e non è stato così".

Paltrinieri li ha gabbati tutti con un trucco prima della finale:
Paltrinieri li ha gabbati tutti con un trucco prima della finale: "Lo abbiamo fatto apposta"
Berlusconi ci ricasca: registrato il discorso nello spogliatoio del Monza prima della finale
Berlusconi ci ricasca: registrato il discorso nello spogliatoio del Monza prima della finale
Le scuse dell'UEFA per gli incidenti prima della finale Champions:
Le scuse dell'UEFA per gli incidenti prima della finale Champions: "Scene spaventose e angoscianti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni