146 CONDIVISIONI
14 Maggio 2022
20:38

Chelsea-Liverpool infinita, i Reds vincono la FA Cup solo ai rigori: di Tsimikas il penalty decisivo

Dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e dei supplementari, la finale di FA Cup fra Chelsea e Liverpool se l’aggiudicano i Reds solo dopo la lotteria dei calci di rigore. Di Mount l’errore decisivo dei Blues che consente poi a Tsimikas di segnare il penalty della vittoria.
A cura di Fabrizio Rinelli
146 CONDIVISIONI

Dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e dei supplementari, la finale di FA Cup fra Chelsea e Liverpool se l'aggiudicano i Reds solo dopo la lotteria dei calci di rigore. In campo succede di tutto con le due squadre che di certo non si sono risparmiate. Di Luis Diaz le occasioni migliori per la squadra di Klopp, di Pulisic quelle per la squadra di Tuchel che nei supplementari poi sostituisce sia lui che Lukaku. Gli errori decisivi dal dischetto sono di Azpilicueta prima e Mané dopo. A oltranza l'errore decisivo è di Mount è il Liverpool vince l'ottava FA Cup della sua storia grazie poi al rigore trasformato da Tsimikas.

Primo tempo equilibrato ma Salah esce per infortunio e spaventa Klopp

A Wembley si assegna la FA Cup, con il Liverpool di Klopp a caccia del secondo titolo stagionale e il Chelsea che cerca la rivincita dopo la finale di League Cup persa ai rigori. Il primo tempo è equilibrato ma ci sono state tante occasioni da una parte e dall'altra. Il Liverpool parte subito bene in questo primo tempo grazie a Luis Diaz che sfiora il gol in almeno tre occasioni. La più nitida al 9′ con la sgroppata di Alexander-Arnold che imbecca l'attaccante dei Reds bravo a calciare in porta ma la sua conclusione è stata neutralizzata da Mendy.

Il Chelsea reagisce all'inizio fulmineo del Liverpool con le occasioni create da Marcos Alonso e Pulisic che liberato in area sul versante sinistro cerca una palla al centro per Lukaku quando avrebbe potuto concludere verso la porta in diagonale. Ma la gara è stata contrassegnata soprattutto dall'infortunio di Salah. L'egiziano esce dal campo senza l'aiuto dello staff sanitario e si accomoda in panchina con un'aria non particolarmente preoccupata. Questo fa pensare che si sia voluto fermare per precauzione soprattutto in virtù della finale di Champions da giocare contro il Real Madrid. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

Luis Diaz ha creato di tutto: due pali per i Reds nel secondo tempo

Il secondo tempo del Chelsea si apre subito con due grandi occasioni. La più clamorosa però capita sui piedi di Pulisic che liberato al meglio da Lukaku si ipnotizzare da Alisson. Subito dopo c'è calcio di punizione per i Blues e Marcos Alonso colpisce incredibilmente la traversa. Gli uomini di Tuchel iniziano dunque subito al massimo per cercare di schiantare i Reds che sono fortunati in questa occasione. La reazione degli uomini di Klopp sta tutta nella conclusione di Diogo Jota che però finisce di poco alla destra di Mendy sfiorando il palo. Il Liverpool insiste ancora e sfiora il gol ancora una volta con Luis Diaz che con un destro a giro lascia Mendy immobile ma la sua palla finisce ancora una volta fuori di un niente.

Una situazione che si ripete sistematicamente dopo poco, a 8 minuti dalla fine, quando lo stesso Luis Diaz si prende palla in area di rigore, calcia in porta, ma la sua conclusione finisce sul palo e poi fuori. Neanche un minuto e mezzo e il Liverpool va ancora vicino al vantaggio con Robertson che incredibilmente colpisce un palo da un metro su assist da destra di Alexander-Arnold. Tuchel allora corre ai ripari e sostituisce Lukaku con Ziyech. E allora così come nella finale di League Cup, si andrà ai tempi supplementari. Al triplice fischio dell'arbitro il risultato finale è 0-0.

Nei tempi supplementari succede poco, squadre stanche

Dopo le tantissime occasioni create nei primi 90′ Liverpool e Chelsea nel primo tempo supplementare abbassano leggermente il ritmo creando meno occasioni rispetto ai primi due tempi regolamentari. Succede praticamente poco e le due squadre cambiano immediatamente campo per ricominciare il secondo quarto d'ora. Anche in questo caso però accade davvero ben poco con Liverpool e Chelsea che ormai avevano già la testa ai calci di rigori. E infatti al triplice fischio sono proprio i tiri dagli undici metri a decidere la partita.

I calci di rigore a Wembely

  • Marcos Alonso (C) gol
  • Milner (L) gol
  • Azpilicueta (C) palo
  • Thiago Alcantara (L) gol
  • Reece-James (C) gol
  • Firmino (L) gol
  • Barkely (C) gol
  • Alexander-Arnold (L) gol
  • Jorginho (C) gol
  • Mané (L) parata
  • Ziyech (C) gol
  • Diogo Jota (L) gol
  • Mount (C) parata
  • Tsimikas (L) gol
146 CONDIVISIONI
Lukaku riceve una telefonata da Milano e piange: il suo piano sconsiderato ha funzionato
Lukaku riceve una telefonata da Milano e piange: il suo piano sconsiderato ha funzionato
Il Liverpool è esagerato, spesa folle per Darwin Nunez: Mané ora può partire
Il Liverpool è esagerato, spesa folle per Darwin Nunez: Mané ora può partire
Jay-Z in soccorso di Lukaku per il ritorno all'Inter: il rapper può essere decisivo nella trattativa
Jay-Z in soccorso di Lukaku per il ritorno all'Inter: il rapper può essere decisivo nella trattativa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni