Seguito con interesse da diversi club italiani, e pallino del Paris Saint-Germain da molto tempo, Allan alla fine è rimasto al Napoli e continuerà a lottare per la maglia azzurra almeno fino a fine stagione. Il ventinovenne centrocampista brasiliano, che nelle scorse settimane ha fatto capire di voler lasciare Castel Volturno, dopo le voci circolate in questo mercato invernale ha infatti deciso di aspettare la prossima estate per scegliere quale sarà la sua prossima squadra.

Secondo il quotidiano campano ‘Il Mattino', l'ex Udinese non se l'è sentita di lasciare adesso la formazione di Gattuso ed è rimasto particolarmente freddo di fronte alle voci relative ad un suo possibile scambio con l'interista Vecino e a quelle di una ‘reunion' con il suo ex allenatore Maurizio Sarri: che avrebbe fatto il suo nome a Paratici e agli altri dirigenti bianconeri.

Allan vuol tornare a lavorare con Ancelotti

Né Inter, né Juventus dunque per Allan. Il classe '91 di Rio de Janeiro probabilmente dirà addio al Napoli (dopo cinque stagioni) solo a campionato finito e, secondo le ultime indiscrezioni, lo farà per volare in Inghilterra e raggiungere Carlo Ancelotti all'Everton. Tra i desideri del brasiliano ci sarebbe infatti quello di giocare in Premier League e di tornare alle dipendenze dell'ex allenatore del Napoli, con cui si era già trovato bene prima dell'arrivo di Gattuso. Un sogno confermato anche dalla riluttanza del giocatore nel prolungare l'attuale contratto con il club di Aurelio De Laurentiis fino al 2024.

Oltre ad Allan, nella prossima estate anche un altro giocatore del Napoli dovrebbe traslocare in Premier League. Nel mirino del Chelsea è infatti finito Dries Mertens. Il belga, in scadenza di contratto nel prossimo giugno e richiesto dai ‘Blues' in questo mercato di gennaio, potrebbe infatti anche lui terminare la stagione con i partenopei e salutare tutti in giugno insieme al compagno brasiliano.