L'ombra del Covid-19 sulla Serie A e sulla prossima stagione di calcio. Tre giocatori del Cagliari (Filip Bradarić, Luca Ceppitelli e Alberto Cerri) sono risultati positivi al test per il nuovo coronavirus, è quanto emerso in queste ore dopo la tornata di test e controlli diagnostici che il club isolano aveva predisposto in vista del raduno e del ritiro. "Daremo i dati ufficiali solo quando arriveranno i risultati di tutti i tamponi", ha ammesso all'Ansa il presidente, Tommaso Giulini. Poco dopo è arrivata anche la nota ufficiale dei sardi. La situazione contingente ha portato la società rossoblù a prendere una decisione inevitabile: annullare (in via temporanea) la partenza per il ritiro ad Aritzo (località in provincia di Nuoro, in Sardegna).

In accordo con le autorità sanitarie, in base ai protocolli vigenti e in via precauzionale, è stata disposta la quarantena con sorveglianza attiva per altri due calciatori della prima squadra che sono stati in contatto stretto con i positivi. La ripresa degli allenamenti è prevista per domani giovedì 20 agosto al centro sportivo di Assemini; il breve ritiro di Aritzo, d’accordo con il Comune della località barbaricina, è stato rimandato alle prossime settimane.

I 3 calciatori positivi sono asintomatici

Una scelta presa a scopo precauzionale e nell'attesa di conoscere l'esito anche dei secondi tamponi sui calciatori risultati positivi al primo. Come stanno? Le loro condizioni non destano preoccupazione: sarebbero tutti asintomatici e in isolamento (come previsto dal protocollo).

Un nuovo caso dopo il contagio di Despodov

Le ultime notizie sui contagi arrivano dopo la nota ufficiale di qualche giorno che annunciava la positività al Covid-19 dell'attaccante, Kiril Despodov: gli esami medici erano stati svolti in Bulgaria, dove si trovava per trascorrere le vacanze. Anche lui asintomatico, ha già cominciato il periodo di quarantena previsto dai protocolli sanitari. Quando la situazione sarà tornata alla normalità e il calciatore guarito, al termine del periodo di isolamento tornerà in Sardegna per unirsi alla squadra.

I casi di positività dei calciatori del Cagliari fanno il paio con la rivelazione di Antonio Mirante, portiere della Roma. Attraverso il profilo Instagram, l'estremo difensore ha comunicato quali sono le proprie condizioni di salute dopo aver scoperto di essere stato contagiato. Anche lui era rientrato dalla Sardegna e s'era messo al lavoro in questi giorni tornando agli allenamenti nel centro sportivo di Trigoria.