Non solo buone notizie per la Roma, all'indomani della vittoria in scioltezza sul Bologna figlia di un'ottima prestazione. I giallorossi hanno incassato oggi la squalifica di Bryan Cristante, che sarà costretto a saltare il prossimo match, il turno infrasettimanale contro il Torino in programma giovedì. Il motivo? Il duttile calciatore che Fonseca sta schierando nelle vesti di difensore, è stato punito con una partita di stop a causa di un'espressione blasfema immortalata dalle telecamere dopo lo sfortunato autogol del Dall'Ara.

Il comunicato del Giudice sportivo sull'undicesima giornata di Serie A, ha riservato una brutta sorpresa alla Roma. La squadra di Paulo Fonseca dovrà rinunciare a Bryan Cristante per il match di giovedì contro il Torino. Il motivo è legato ad un'espressione blasfema pronunciata dall'ex Atalanta, dopo il goffo autogol realizzato nella partita di Bologna. Una bestemmia, quella pronunciata dal centrocampista-difensore, che non è sfuggita alle telecamere ed è dunque stata sanzionata dal dott. Gerardo Mastrandrea.

Perché Bryan Cristante è stato squalificato

Questa la nota ufficiale: "Il Giudice Sportivo ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 61, comma 3 CGS (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 8.51 odierne) in merito alla condotta del calciatore Bryan Cristante (Soc. Roma) consistente nell’aver pronunciato un’espressione blasfema al 23° del primo tempo; acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale; considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile ed udibile senza margini di ragionevole dubbio, e che, pertanto, tale comportamento, deve essere sanzionato ai sensi dell'art. 37, comma 1, lett. a) CGS, e della richiamata normativa sulla prova televisiva; P.Q.M. delibera di sanzionare il calciatore Bryan Cristante (Soc. Roma) con la squalifica per una giornata effettiva di gara".

Come giocherà la difesa della Roma contro il Torino

La Roma dunque perde una pedina importante per il confronto casalingo contro il Torino. I giallorossi, che già devono fare a meno di Mancini alle prese con un infortunio muscolare, si affideranno al rientrante Smalling, che completerà un reparto con Ibanez e Juan Jesus. Il tutto con la speranza da parte di Fonseca di non andare incontro ad eventuali altri forfait. Il mister portoghese, che nei sedicesimi di finale di Europa League, ritroverà il suo passato nella sfida contro il Braga, potrebbe anche decidere di tornare a puntare su Fazio.