Il Barcellona ha ufficializzato l’acquisto di Martin Braithwaite. Il club catalano sui suoi profili social, ha annunciato il colpo di mercato chiudendo così il tormentone di mercato relativo al sostituto dell’infortunato Dembélé. L’attaccante danese arrivato per circa 18 milioni dal Leganes (che non potrà sostituire il calciatore prima della prossima sessione di trattative), non scenderà in campo nel doppio confronto di Champions col Napoli, non essendo stato inserito nella lista europea.

Martin Braithwaite al Barcellona, è ufficiale

Il Barcellona dunque ha colmato la lacuna lasciata nel proprio reparto offensivo dall’infortunio di Dembélé. I blaugrana hanno potuto sfruttare lo speciale permesso della Federazione per il mercato (in caso di infortuni con stop di almeno 5 mesi), per acquistare un rinforzo in attacco. La scelta è ricaduta su Martin Braithwaite, attaccante della nazionale danese. Per strapparlo al Leganes, i catalani hanno versato 18 milioni di euro, ovvero la cifra relativa alla sua clausola rescissoria. Contratto fino al 30 giugno 2023 per il duttile calciatore classe 1991.

Chi è Martin Braithwaite, carriera e caratteristiche

Martin Braithwaite Christensen calciatore danese di origini guyanesi può giocare sia come esterno offensivo che come prima punta. Cresciuto in patria, nell’Esbjerg, ha poi vestito le casacche di Tolosa, Middlesbrough, Bordeaux e Leganes. Buona la sua prima parte di stagione in Spagna con 8 gol in 27 presenze. Dal 2013 veste la casacca della nazionale della Danimarca, con cui ha collezionato 39 presenze con 7 reti all’attivo.

Braithwaite-Barcellona, curiosa situazione di mercato per il Leganes

Grazie alla sua cessione per 18 milioni di euro, il Leganes ha piazzato un'ottima plusvalenza (avendo acquistato il calciatore per circa 5 milioni di euro). Impossibile dunque opporsi ai catalani che hanno sfruttato la clausola rescissoria inserita nel contratto di Braithwaite. Una situazione particolare per il Leganes che al contrario dei catalani non potrà sfruttare alcuna "apertura extra" del mercato per sostituire il calciatore, e dunque dovrà restare fino a fine stagione con un uomo in meno nel proprio reparto offensivo