Episodio che sta facendo discutere nel mondo azulgrana, l'infortunio del terzino Junior Firpo. Il giocatore, infatti, si è fatto male e non è a disposizione di Setièn per un problema alla mano che si sarebbe procurato andando sui go-kart. Una delle attività extra-calcistiche proibite espressamente dal regolamento interno del Barcellona e, per questo, punibile anche con la sospensione. Una situazione che mette in ulteriore difficoltà il club che sta attraversando un periodo delicato, con la sconfitta nel ‘Calsico', i diversi infortuni che deve già gestire e il ritorno degli ottavi di finale contro il Napoli in Champions League, il prossimo 18 marzo al Camp Nou.

L'infortunio alla mano di Junior Firpo ha riacceso le tensioni che si stanno vivendo nello spogliatoio azulgrana. Ci sarebbero infatti spaccature tra la base del gruppo dei giocatori e l'attuale tecnico, Quiqe Setèn: la squadra avrebbe chiesto di sorvolare sull'episodio malgrado ci siano delle regole ben precise a riguardo, mentre tecnico e staff vorrebbero venissero applicate le sanzioni previste come monito per tutti.

I precedenti, da Semedo a Luis Enrique

Non è a prima volta, infatti che il Barcellona si trova ad affrontare un problema simile. Prima di Junior Firpo c'erano stati anche altri casi simili nel club catalano. Come quello di Semedo, protagonista di una sciocchezza simile, che si infortunò anch'egli sui go-kart. O come, ancora prima, Luis Enrique, quando giocava ancora in azulgrana, che si fece male in una maniera molto simile.

L'infortunio di Firpo e le gare del Barcellona

L'infortunio di Junior Firpo, al di là delle dinamiche, è un problema non da poco per Setièn che deve affrontare il ritorno in campo in Liga e pensare al match di Champions League contro il Napoli. Due sfide in Liga che dovranno rilanciare il Barcellona reduce dalla sconfitta contro il  Real Madrid che è costata anche il primo posto in classifica. C'è la partita al Camp Nou con la Real Sociedad e poi la trasferta di Maiorca. Infine, il 18 marzo, sempre al Camp Nou, il Napoli per qualificarsi ai quarti di finale dopo l'1-1 del San Paolo.