L'Atalanta si appresta a vivere un'altra stagione da protagonista. Dopo le prime tre giornate di campionato in cui la squadra di Gasperini è riuscita a mettere a segno 13 gol balzando prima in classifica a 9 punti a punteggio pieno, ora è tempo di tuffarsi in Champions League. Il club bergamasco ha presentato la lista dei giocatori che affronteranno questa prima parte della competizione. Confermati tutti i big, anche Caldara che è stato vittima di un infortunio che presumibilmente lo terrà fermo per almeno 3 mesi (il club spera di recuperarlo almeno per le ultime sfide del girone).

Tra gli esclusi c'è solo Sutalo. E infatti la sorpresa è anche la presenza di Josip Ilicic, ormai recuperato e pronto a scendere in campo con Gasperini. Il tecnico della ‘Dea' è sempre stato molto cauto circa il suo rientro in campo, ma adesso per lo sloveno potrebbe essere davvero arrivato il momento di scendere in campo. I problemi personali avuti nel finale della scorsa stagione sembrano essere superati e Gasperini avrà finalmente a disposizione un altro campione nel suo giocattolo perfetto.

La lista Champions dell'Atalanta, c'è anche Ilicic

L'Atalanta ha consegnato alla Uefa la lista Champions per l'imminente inizio della competizione più affascinante d'Europa. Nessuna sorpresa, sono presenti tutti tranne il difensore croato classe 2000 Bosko Sutalo. Per il resto tutti a disposizione di Gasperini, anche Mattia Caldara che dovrà stare fuori per 2/3 mesi a causa di un infortunio: lesione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro. Il giocatore potrebbe essere già a disposizione di Gasperini per le ultime gare della fase a gironi.

Ci sono tutti dunque, anche Josip Ilicic, che potrà rappresentare l'autentico nuovo acquisto di questa squadra che sembra essere davvero perfetta. Lo sloveno sembra essersi lasciato ormai alle spalle le vicissitudini relative a problemi personali del recente e passato ed è ora pronto a tuffarsi nella Champions League, quella competizione che lo scorso anno l'ha fatto brillare più che mai, specie nella fase finale dei gironi e in quel doppio confronto agli ottavi contro il Valencia.