Dopo la vittoria in casa della Lituania per 2-0 da parte dell'Italia di Roberto Mancini è arrivata la comunicazione della positività al Covid-19 di quattro membri dello staff della Nazionale. La nota della FIGC fa riferimento alla positività di uno dei componenti, sintomatico già a Sofia dove era stato isolato in attesa dell'esito del tampone molecolare: successivamente sono arrivati i risultati dello screening, resi noti al termine della partita, che hanno confermato la presenza di altri tre positivi nello staff della selezione azzurra per un totale di quattro casi di Covid nel gruppo.

Tutto il gruppo squadra ha eseguito uno screening secondo il Protocollo UEFA mediante test molecolare lunedì 29 marzo 2021 a Sofia (Bulgaria), che era risultato negativo per tutti i soggetti testati; ma nella mattina di martedì 30 marzo uno dei membri dello staff tecnico ha lamentato alcuni sintomi. Il soggetto era stato subito isolato in maniera cautelativa e non ha partecipato alla trasferta in Lituania con il resto della Nazionale: appena rientrato in Italia ha effettuato un tampone che ha dato esito nel primo pomeriggio.

Per questo motivo gli altri membri dello staff che erano stati a contatto con il positivo sono stati anche loro isolati a Vilnius, visto che erano partiti con la squadra azzurra, e subito sono stati sottoposti a nuovi test: i risultati sono stati comunicati subito dopo il triplice fischio della gara Lituania-Italia e il bilancio totale è stato di 3 nuove positività. Tutti i soggetti che sono risultati positivi sono stati esclusi dalla delegazione. Questi tre membri dello staff non rientreranno con la squadra ma torneranno comunque in Italia per l'isolamento.

Adesso bisogna monitorare la situazione per capire se vi sia la possibilità di nuove positività al Coronavirus all'interno del gruppo della Nazionale Italiana date dai contatti che hanno avuti gli ultimi tre uomini dello staff a cui è stato riscontrato il Covid dopo gli ultimi test.