108 CONDIVISIONI
25 Ottobre 2021
9:02

A Marsiglia succede di tutto, Messi marcato anche da un tifoso: il contropiede del PSG va in fumo

La partitissima tra Marsiglia e PSG giocatasi domenica sera è terminata con un pareggio a reti inviolate che permette alla capolista di mantenere ben 7 punti di vantaggio sul Lens secondo. Una sfida disputata in un’atmosfera bollente, in campo e sugli spalti: Leo Messi ha capito sulla sua pelle cosa significhi giocare Le Classique…
A cura di Paolo Fiorenza
108 CONDIVISIONI

Atmosfera bollente domenica a Marsiglia per Le Classique tra i padroni di casa ed il PSG stellare, che si è presentato al Velodrome con tutta la sua artiglieria: Pochettino ha mandato in campo dal 1′ il tridente formato da Messi, Neymar e Mbappé, aggiungendoci Di Maria per una squadra a trazione anteriore che tuttavia non a riuscita ad andare oltre lo 0-0. Risultato comunque prezioso per i parigini, che escono indenni da una delle poche trappole disseminate lungo la strada che dovrebbe portarli senza problemi a vincere il campionato: dopo 11 giornate il PSG ha già scavato un discreto fossato alle sue spalle, visto che precede il Lens secondo di ben 7 punti.

La partita si è svolta in un clima incandescente: in entrambi i tempi il gioco ha dovuto essere interrotto poiché i tifosi del Marsiglia hanno lanciato bottigliette verso Neymar mentre il brasiliano cercava di battere un calcio d'angolo. Nelle circostanze il personale di sicurezza ha utilizzato scudi di plastica per bloccare gli oggetti che piovevano in campo per consentire di calciare il corner. Non è stata una serata facile per l'arbitro, con un gol per parte annullato con l'intervento del VAR ed il cartellino rosso diretto sventolato ad Hakimi dopo 12 minuti del secondo tempo, che ha costretto il PSG a rivedere le proprie strategie. Peraltro lo stesso arbitro, mentre si consultava col VAR per decidere se espellere il marocchino ex Inter, è stato colpito sul volto da un laser proveniente dagli spalti.

Anche Messi ha capito cosa significhi giocare Marsiglia-PSG quando ad una ventina di minuti dalla fine il sei volte Pallone d'Oro si è involato verso la porta di Pau Lopez, ma è stato inseguito in campo da un difensore in più del Marsiglia: un tifoso ha invaso il terreno di gioco ed ha corso a perdifiato per fermare il contropiede dell'argentino, centrando la missione prima di essere a sua volta bloccato dagli steward.

Nessuna aggressività da parte del sostenitore dell'OM, ma l'arbitro non ha potuto fare altro che interrompere l'azione e permettere alla difesa di Sampaoli di schierarsi. Alla fine lo 0-0 lascia invariato il distacco in classifica tra le due squadre: sono 10 i punti che separano Payet e compagni dalla capolista. Per il PSG va bene così.

108 CONDIVISIONI
La Francia non vuole i tifosi della Lazio a Marsiglia: "Violenti e fascisti"
La Francia non vuole i tifosi della Lazio a Marsiglia: "Violenti e fascisti"
Donnarumma para un rigore e si prende finalmente il PSG: "Fa quello che dovrebbe fare Messi"
Donnarumma para un rigore e si prende finalmente il PSG: "Fa quello che dovrebbe fare Messi"
Messi è un caso: ha un dolore cronico e gioca più con l'Argentina che per il PSG
Messi è un caso: ha un dolore cronico e gioca più con l'Argentina che per il PSG
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni