27 Dicembre 2020
9:07

I risultati del 27 dicembre di NBA: Portland ferma Houston, Atlanta vince senza Gallinari

Tra le dieci partite giocate nella notte, spicca il successo di misura dei Portland Trail Blazers sugli Houston Rockets: arrivato al termine di un overtime e dopo un magnifico duello tra McCollum e Harden. Con Gallinari rimasto in infermeria, a causa di un problema alla caviglia, gli Hawks hanno centrato la vittoria sul parquet di Memphis. Successi importanti anche per San Antonio, Minnesota e Sacramento.
A cura di Alberto Pucci

Lo spettacolo del basket americano non si ferma e continua a regalare grandi emozioni. Nella notte si sono infatti giocate ben dieci partite, con molti appassionati italiani rimasti svegli e davanti ai teleschermi per seguire il Boxing Day di NBA e la palla a due dei più grandi protagonisti escluso Danilo Gallinari, che ha saltato il match a Memphis per una contusione al piede sinistro. Anche senza l'azzurro, il quintetto di Atlanta è comunque riuscito a battere i Grizzlies e conquistare il secondo successo stagionale grazie alla prova di Trae Young: 36 punti a referto e miglior giocatore negli Hawks.

A ovest gli occhi erano invece puntati soprattutto sullo scontro tra i Blazers e i Rockets: partita che alla fine si è dimostrata tra le più divertenti della nottata NBA. Infiammata dal duello tra McCollum e Harden, che hanno chiuso la loro serata con 44 punti a testa, la sfida ha avuto bisogno di un overtime prima di assegnare il suo verdetto e certificare la vittoria di misura di Portland per 128-126.

Incerta fino all'ultimo e proprio per questo molto tirata e appassionante, si è rivelata anche la gara dello Spectrum Center di Charlotte dove gli Hornets hanno perso di due sul proprio parquet contro gli Oklahoma City Thunder. Per l'ex squadra di Gallinari, che ha comandato i quattro quarti ma subìto la rimonta dei padroni di casa nei minuti finali, il successo è arrivato a fil di sirena (a 1.4 secondi dal termine) grazie al canestro di Shai Gilgeous-Alexander.

I Bulls cadono in casa

Oltre alle vittorie in trasferta degli Orlando Magic (130-120 contro i Washington Wizard), dei Cleveland Cavaliers (128-119 a Detroit) e dei 76ers (109-89 con i Knicks nel silenzio del Madison Square Garden di New York), la notte NBA ha registrato anche il successo degli Indiana Pacers: capaci di vincere ancora, questa volta in casa dei Chicago Bulls, grazie alle giocate e ai punti di Domantas Sabonis e Victor Oladipo. A sorridere al termine di questo intenso boxing day dedicato alla pallacanestro americana, sono stati infine anche i tifosi dei San Antonio Spurs, dei Minnesota Timberwolves e dei Sacramento Kings, che hanno visto le loro squadre del cuore avere rispettivamente la meglio sui Toronto Raptors, gli Utah Jazz e i Phoenix Suns.

I risultati delle partite NBA giocate nella notte

Memphis Grizzlies – Atlanta Hawks 112-122
Charlotte Hornets – Oklahoma City Thunder 107-109
Detroit Pistons – Cleveland Cavaliers 119-128 d.t.s
Washington Wizards – Orlando Magic 120-130
New York Knicks – Philadelphia 76ers 89-109
Chicago Bulls – Indiana Pacers 106-125
San Antonio Spurs – Toronto Raptors 119-114
Utah Jazz – Minnesota Timberwolves 111-116
Portland Trail Blazers – Houston Rockets 128-126 d.t.s
Sacramento Kings – Phoenix Suns 106-103

Il Portogallo vince in Nations League anche senza i gol di Cristiano Ronaldo: la Spagna si riscatta
Il Portogallo vince in Nations League anche senza i gol di Cristiano Ronaldo: la Spagna si riscatta
Il draft NBA 2022 sarà storico per l'Italia: non solo Banchero, altri Azzurri in attesa di chiamata
Il draft NBA 2022 sarà storico per l'Italia: non solo Banchero, altri Azzurri in attesa di chiamata
Chi è Banchero prima scelta draft Nba. È italiano, giocherà nella nostra nazionale dal 2023
Chi è Banchero prima scelta draft Nba. È italiano, giocherà nella nostra nazionale dal 2023
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni