Nicolò Melli in azione con i New Orleans Pelicans (foto https://twitter.com/PelicansNBA)
in foto: Nicolò Melli in azione con i New Orleans Pelicans (foto https://twitter.com/PelicansNBA)

L'Italia del basket è orgogliosa per Nicolò Melli. Il cestista italiano con cittadinanza statunitense si è reso protagonista di un esordio con il botto nella Nba, ovvero la principale lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti d'America, quella in cui militano i migliori giocatori al mondo. Con la divisa dei New Orleans Pelicans contro i Toronto Raptors, il classe 1991 di Reggio Emilia ha giocato benissimo mettendo a referto 14 punti. Una prestazione che fa di lui, il miglior esordiente azzurro sui parquet a stelle e strisce.

Nicolò Melli, debutto super nella Nba con i Pelicans contro i campioni in carica dei Toronto Raptors

Non poteva immaginare esordio migliore nella Nba Nicolò Melli. L'atleta italiano classe 1991 ha fatto il suo debutto con la casacca dei New Orleans Pelicans, nella sfida contro i campioni in carica dei Toronto Raptors. Subito un avvio in salita per il cestista e per i suoi compagni che però non hanno accusato timore reverenziale costringendo gli avversari all'overtime. Anche se alla fine i padroni di casa sono stati sconfitti (dopo una maratona di 53 minuti), Melli ha vissuto comunque una serata di grazia.

I punti di Nicolò Melli in New Orleans Pelicans-Toronto Raptors

14 i punti messi a segno all'esordio da Melli in 20 minuti di partita (dopo l'avvio dalla panchina), con 5/7 dal campo (impreziositi da 4 su 5 da tre, con la conferma delle sue doti dalla distanza), 5 rimbalzi, 2 assist e un +11 di plus/minus. Nessun cestista italiano aveva fatto meglio all'esordio negli Stati Uniti. Applausi a scena aperta dunque da parte del pubblico del Smoothie King Center, subito stregato dal numero 20 di Reggio Emilia.

Chi è Nicolò Melli, la carriera del cestista italiano

Figlio della pallavolista di origini statunitensi Julie Vollertsen, argento olimpico con gli Stati Uniti nel 1984 Nicolò Melli ha anche la cittadinanza statunitense. Cresciuto nella Pallacanestro Reggiana, è passato poi dall'Olimpia Milano, ha vestito anche i colori della Scavolini Pesaro, prima di trasferirsi in Germania nel 2015 nel Brose Bamberg. Nel 2017 l'esperienza in Turchia e il rifiuto di diverse proposte della Nba. L'approdo in America si concretizza però nella scorsa estate quando Melli firma un contratto biennale da 8 milioni di dollari complessivi con i New Orleans Pelicans. Ora l'esordio super, con la speranza che il meglio debba ancora venire