9 Luglio 2021
9:36

La fiamma olimpica di Tokyo 2020 è arrivata per l’ultima staffetta, senza pubblico

La fiamma olimpica dei Giochi di Tokyo si appresta ad effettuare l’ultima parte di un percorso che culminerà il prossimo 23 luglio, giorno della Cerimonia d’apertura. E’ arrivata al Parco Olimpico di Komazawa, in uno stadio completamente vuoto. Anche le ultime 15 tappe non avranno la presenza di pubblico dopo la decisione del Governo giapponese di procrastinare il “semi stato di emergenza nazionale”
A cura di Alessio Pediglieri

Le Olimpiadi di Tokyo non avranno il pubblico. Una decisione sicuramente sofferta ma che ha un fondamento nella recrudescenza di una pandemia che stenta a dar respiro con il ritorno in varianti più o meno contagiose che hanno imposto costanti protocolli sanitari. Un ‘vuoto' rumoroso che ha creato polemiche e suscitato perplessità ma che è stato ratificato dall'organizzazione e che oggi ha visto il suo primo atto ufficiale, l'arrivo della torcia olimpica a Tokyo, in un Parco Olimpico di Komazawa completamente vuoto.

Le immagini non conciliano con lo sport, un evento come quello olimpico che richiama tutti gli appassionati da ogni parte del mondo avrebbe meritato una cornice differente ma la situazione è figlia del tempo. Un tempo di contagio e pandemia che ancora una volta condiziona la vita di tutti i giorni e non risparmia la realtà sportiva: la decisione delle autorità giapponesi e degli organizzatori dei Giochi di bandire gli spettatori tutto si è svolto nel più assoluto isolamento.

Fra due settimane ci sarà la cerimonia di apertura, in programma il 23 luglio, intanto, la fiamma olimpica ha fatto il suo ingresso ufficiale ed è stata portata sul palco in una lanterna e consegnata simbolicamente a Yuriko Koike, la governatrice di Tokyo, sotto la pioggia nel silenzio più assordante. Un percorso concluso dopo aver attraversato 46 prefetture del Giappone, da marzo scorso, che si prolungherà ancora per 15 tappe per un tragitto che però non avrà il consueto corollario di pubblico.

"L'impatto del coronavirus non permetterà di trasportare la fiaccola lungo le strade pubbliche. Tuttavia, appelliamoci alla speranza per un futuro migliore" ha sottolineato Koike, governatrice della capitale giapponese. Intanto il Governo sta perfezionando ciò che è stato definito "semi stato di emergenza nazionale": tre prefetture, Chiba, Kanagawa e Saitama, hanno già confermato l'impossibilità di avere pubblico durante le manifestazioni; Sikushima, Miyagi, e Shizuoka, al momento sono le uniche prefetture cui sarà consentito accesso limitato, mentre a Ibaraki e a Sapporo si sta ancora valutando le misure da prendere.

Le storie tese tra Jacobs e Tortu: "Lui s'è preso la gloria ma il più forte sono io"
Le storie tese tra Jacobs e Tortu: "Lui s'è preso la gloria ma il più forte sono io"
Martina Caironi, dall'incidente in moto a Tokyo 2020: "Io sono il segno che bisogna sempre reagire"
Martina Caironi, dall'incidente in moto a Tokyo 2020: "Io sono il segno che bisogna sempre reagire"
Jacobs rivive la finale olimpica di Tokyo: "Quando ho guardato i blocchi mi son detto, ora vinco io"
Jacobs rivive la finale olimpica di Tokyo: "Quando ho guardato i blocchi mi son detto, ora vinco io"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni