2.839 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Suri rinnega papà Tom Cruise: “Ha rifiutato il suo cognome” e ne ha scelto uno in omaggio a mamma Katie Holmes

Suri, la figlia che l’attore di Mission Impossible ha avuto da Katie Holmes, ha deciso di esordire a teatro senza il cognome del padre: “Lei non vuole fare affidamento su di lui per nulla, per lei non esiste più”.
2.839 CONDIVISIONI
Immagine

Colpo di scena nella vita spericolata di Tom Cruise. Suri, la figlia che l'attore di Mission Impossible ha avuto da Katie Holmes, ha festeggiato la maggiore età, in assenza di suo padre, nella settimana e ha quindi deciso di abbandonare il suo cognome, scegliendo il secondo nome di sua madre come cognome per la sua carriera: Suri Noelle. Tom Cruise non vede la figlia addirittura da dieci anni.

La nuova identità apparsa sui manifesti di un musical

Non Suri Cruise, ma Suri Noelle. Sarà questo il nome della ragazza che ha deciso di esordire in un musical organizzato dal corso di teatro della sua scuola, prova finale prima di concludere gli studi superiori. Secondo quanto riportato dalle cronache del gossip, i beninformati di Tmz, Suri non ha più contatti con il padre, che avrebbe comunque accettato di coprire le spese universitarie della famiglia, compresi tutti gli extra. Ma lei non vuole più sentire parlare di lui.

I rapporti col padre sono deteriorati

Dopo il divorzio tra Katie Holmes e Tom Cruise, Suri avrebbe deciso volontariamente di perdere i contatti col proprio papà. Secondo quanto riportato da Tmz, Suri avrebbe mal digerito quello che avrebbe dovuto subire la madre in passato, incluse le pressioni delle persone vicine al padre. "Lui la chiama, ma lei non risponde", scrive invece il Daily Mail, "perché lui non esiste né per Katie né per Suri, e lei non vuole fare affidamento su di lui per nulla, per lei non esiste più". Per questo motivo avrebbe scelto di adottare il secondo nome di sua madre, allontanandosi definitivamente da un cognome così ingombrante. I rapporti si sono cominciati a incrinare nel 2013, il divo da allora versa tutti i mesi 400mila dollari al mese di mantenimento, come previsto dall’accordo firmato insieme al divorzio. Una cifra blu per l'attore che continua a sbancare i botteghini in tutto il mondo.

2.839 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views