748 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2022/2023
6 Ottobre 2022
20:07

Rischio squalifica e gaffe al GF Vip: Gnocchi dice “ne*ro” e Goich “accordiamoci sulle nomination”

Continuano gli scivoloni nella casa del Grande Fratello Vip. Gli ultimi, in ordine di tempo, vedono Charlie Gnocchi usare l’inaccettabile parola “ne*ro”, mentre Wilma Goich ha chiesto ai concorrenti di mettersi d’accordo sulle nomination.
A cura di Daniela Seclì
748 CONDIVISIONI
Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy
Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023

I concorrenti della settima edizione del Grande Fratello Vip, non stanno di certo offrendo uno spettacolo edificante. Continuano, infatti, le gaffe da parte dei vipponi, tra chi usa parole che dovrebbero essere bandite e chi chiede di accordarsi sulle nomination, rischiando di violare il regolamento. Anche stavolta, gli scivoloni provengono dai concorrenti più adulti.

Charlie Gnocchi dice "ne*ro", Fausto Leali venne squalificato per questo

Partiamo da Charlie Gnocchi. Gli spettatori lo tengono d'occhio perché ritengono che anche lui sia tra coloro che non hanno teso una mano a Marco Bellavia, reagendo alla sua fragilità con indifferenza e a tratti fastidio. Così, non è sfuggita la chiacchierata che Gnocchi ha fatto con Antonino Spinalbese. Nel video circolato su Twitter, l'uomo sembra dire: "Aveva i capelli ricci, ma quel riccio da ne*ro". Charlie Gnocchi rischia la squalifica? Al momento non è dato saperlo. Ricordiamo, però, che nel 2020, Fausto Leali venne squalificato proprio perché usò quel termine per riferirsi a Enock Barwuah. Il comunicato del Grande Fratello fu perentorio: "Il pubblico ti conosce bene, sia come grandissimo artista che come grande uomo. Al di là delle tue reali intenzioni, però, il peso delle parole che hai pronunciato può e deve avere una sola conseguenza. Fausto sei ufficialmente squalificato dal Grande Fratello". Va rimarcato, però, che l'artista fece più di un riferimento a quella parola inaccettabile, costruendoci sopra anche dei suoi ragionamenti: "Nero è il colore, ne*ro è la razza" aveva detto, rispedendo al mittente la richiesta di Enock di non esprimersi più così perché a casa si sarebbero sentiti legittimati a fare altrettanto. Nel caso di Charlie Gnocchi, invece, si è trattato di una singola volta, il concorrente non ha insistito sull'errore, né ha usato la parola come un insulto o riferendosi a una persona specifica, dunque, è probabile, che il Grande Fratello decida di non prendere in considerazione l'ipotesi della squalifica.

Wilma Goich e la frase sulle nomination che potrebbe violare il regolamento

Il Grande Fratello Vip ha sempre vigilato con grande attenzione sul modo in cui si tengono le nomination, preservandone la regolarità. In queste ore, un altro video sta circolando con insistenza su Twitter. Wilma Goich mette una mano sul microfono nel tentativo di coprirlo e dice: "Domani bisognerebbe mettersi d'accordo sulle nomination". Se c'è una cosa su cui Alfonso Signorini e il GF non transigono è proprio questa, dunque è auspicabile che abbiano desistito dall'accordarsi.

748 CONDIVISIONI
1100 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni