3.135 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2022/2023

Riccardo Fogli a rischio squalifica: la bestemmia nel suo primo giorno al GF Vip

Riccardo Fogli rischia già la squalifica al GF Vip: il nuovo concorrente, entrato ieri sera nel corso della puntata, stamattina si è lasciato scappare un’imprecazione contro la Madonna. Il video già circola su Twitter: si parla di caso simile a quello di Predolin.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Gaia Martino
3.135 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023

Il percorso di Riccardo Fogli nella Casa del Grande Fratello Vip potrebbe avere vita breve. Il nuovo concorrente che ha varcato la porta rossa soltanto ieri sera, durante la puntata in diretta, questa mattina si è lasciato scappare un'imprecazione durante una conversazione con Charlie Gnocchi, Wilma Goich e Antonino Spinalbese. Il video è già virale su Twitter e stando all'analogo episodio nel 2017 con Marco Predolin il cantante potrebbe essere squalificato. Sarà la produzione a decidere se condannarlo o meno.

La bestemmia di Riccardo Fogli al GF VIP

La new entry del Grande Fratello VIP 7 Riccardo Fogli stava parlando con i suoi nuovi inquilini Wilma Goich, Charlie Gnocchi e Antonino Spinalbese quando è inciampato in una bestemmia: "Però io mangio tre uova e dico P* Madonna ho mangiato tre uova" sono state le sue parole.

Il video circola su Twitter ed è diventato virale in pochi minuti. Alcuni utenti hanno scherzato riguardo la questione commentandola con frasi ironiche del tipo "Vuole seguire le gesta di Silvano". I fan del reality hanno ricordato quanto successe nella scorsa edizione de l'Isola dei Famosi quando Silvano dei Cugini di Campagna cominciò la sua fugace avventura proprio con una bestemmia.

Come accaduto con Predolin, quella di Fogli non è una vera e propria bestemmia

Episodio analogo è capitato nel 2017, quando Marco Predolin fu squalificato dal Grande Fratello VIP per aver imprecato contro la Madonna. La frase pronunciata dal cantante, sebbene risulti offensiva e lesiva come imprecazione di stampo religioso, dal punto di vista giuridico non è da ritenersi un reato come un vero e proprio atto di blasfemia. L'ordinamento italiano non include infatti tra le "bestemmie" le parole offensive contro la madre di Gesù e i santi. Resta dunque decisione della produzione e degli autori se squalificare dal gioco il nuovo arrivato entrato insieme a Milena Miconi.

3.135 CONDIVISIONI
1535 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni