22 Giugno 2022
18:54

“Marco Camisani Calzolari è un boomerone”: botta e risposta social tra Fedez e l’inviato di Striscia

Nel corso di una puntata di Muschio Selvaggio, Fedez ha definito “boomerone” Marco Camisani Calzolari. La risposta dell’inviato di Striscia la Notizia non si è fatta attendere.
A cura di Daniela Seclì

Botta e risposta social tra Fedez e l'inviato di Striscia la Notizia Marco Camisani Calzolari. Nel corso della puntata di Muschio Selvaggio del 20 giugno 2022, l'artista ha detto la sua su alcuni programmi datati della tv. Il discorso, poi, è finito sul volto del tg satirico di Antonio Ricci, che Fedez ha definito "un boomerone". Ecco cosa ha detto il cantante:

"I vari Striscia, Grande Fratello, Amici, su alcuni ho la percezione – magari sbagliando – che non parlino più il linguaggio contemporaneo. Quando vedo Striscia – ora mi ucciderà Antonio Ricci – e parte il servizio di quello lì che parla di Instagram, lo avete mai visto? Raga, una volta io ero in ospedale con mia figlia che era ricoverata. C'era anche mia moglie e guardavamo la televisione. E vedo questo signore che parla di Instagram, che dovrebbe essere un esperto, che lancia questo hashtag #NoFiltri, che è bello, una cosa lodevole, però…era Marco Camisani Calzolari, mi sembrava un po' un boomerone. Magari io non sono in target con l'audience di Striscia".

La reazione dell'inviato di Striscia la Notizia

La reazione di Marco Camisani Calzolari non si è fatta attendere. Il volto di Striscia la Notizia ha pubblicato un lungo sfogo su Twitter e Instagram, nel quale ha rispedito al mittente l'accusa di essere un "boomerone" e ha ricordato a Fedez alcuni dei traguardi che hanno caratterizzato il suo percorso professionale:

"No Fedez, non sono un “boomerone”. Sia per ragioni generazionali (appartengo alla generazione X), sia nella sostanza. Ho realizzato la prima moneta virtuale, il primo social network, il primo sito di petizioni internazionali di successo, i primi siti di molte radio e TV. Non è per dire che sia bravo, ma semplicemente che lavoro nel digitale da 30 anni. Probabilmente sei Fedez anche grazie a chi, come me, ha partecipato alla creazione del mondo che usi. Saper usare un mezzo e saperlo progettare, sono due cose diverse e richiedono competenze profondamente diverse".

E ha concluso: "Traghettare i “boomer” nel “tuo” mondo per me è una missione social che ho iniziato a fare trent’anni fa, con il primo programma di divulgazione digitale. La loro non è una condizione generica. Possono migliorare! Credimi… E io adoro aiutarli. Pensa che su questa opera di alfabetizzazione digitale e su quanto stia aiutando l’Italia, la UCL (Ottava università al mondo) ne ha fatto un caso di studio. Se passi da Londra ti faccio fare un tour nel futuro della cultura digitale. Un abbraccio".

La replica di Fedez

Fedez è tornato immediatamente sui suoi passi e ha chiarito che non intendeva essere offensivo, ha semplicemente esternato una sua percezione:

"Non volevo minimamente essere offensivo, ho trasmesso una mia personalissima sensazione. Tutto il mio rispetto verso la tua vocazione e la tua storia professionale. Un abbraccio".

Camisani Calzolari si è dimostrato disponibile a mettere una pietra sopra l'accaduto: "Mi fa piacere. Vedi, giudicare “a sensazione”, senza informarsi, porta ai pregiudizi che tu stesso mi pare combatta".

Hoara Borselli:
Hoara Borselli: "A 15 anni lavoravo gratis, ai giovani manca sacrificio". Bonaccini: "Roba da matti"
“Ma non eri in punto di morte?”, la risposta perfetta di Fedez all’hater
“Ma non eri in punto di morte?”, la risposta perfetta di Fedez all’hater
Emma accusa Davide Maggio di body shaming:
Emma accusa Davide Maggio di body shaming: "Gamba importante? Sono perfetta così" e lui: "Vergognati"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni