12 Settembre 2022
10:03

Ad Alberto Tarallo la polizza da 300 mila euro di Teodosio Losito, la pronuncia del tribunale

I giudici del Tribunale civile di Milano hanno assegnato ad Alberto Tarallo il premio di 300 mila euro previsto dalla polizza vita che Teodosio Losito stipulò prima di morire, una polizza inizialmente destinata al fratello Giuseppe.
A cura di Stefania Rocco

I giudici del Tribunale civile di Milano si sono pronunciati a favore di Alberto Tarallo nell’ambito della controversia che lo aveva visto contrapposto a Giuseppe, fratello di Teodosio Losito, nata a partire dalla riscossione del premio da 300 mila euro previsto dalla polizza vita stipulata dallo sceneggiatore prima di morire l’8 gennaio 2019 nella sua villa a Zagarolo.

La polizza vita di Teodosio Losito e il cambio del beneficiario

La prima vittoria giudiziaria per Tarallo, assistito dagli avvocato Franco Coppi e Daria Pesce, arriva al termine di un periodo complesso, segnato dalla nascita del caso ribattezzato “Ares Gate” che aveva acceso un faro sulla figura dello sceneggiatore e produttore, portando all’apertura di una inchiesta giudiziaria. Contestualmente, Giuseppe, fratello di Teo, (difeso dall'avvocato Stefano De Cesare) aveva avanzato dubbi a proposito della riscossione della polizza. A rivolgersi ai giudici era stata la compagnia assicurativa che, di fronte ai due contendenti, fratello ed ex compagno, aveva chiesto l’intervento del tribunale affinché dirimesse la questione. Due storie differenti quindi. Da un lato la contesa civile tra Tarallo e il fratello di Losito, dall'altro l'inchiesta della Procura romana sulla morte dello sceneggiatore. Decine i vip chiamati a sfilare in Procura per poter rendere la propria versione dei fatti circa gli anni di vita e lavoro nella villa di Zagarolo di proprietà di Losito e Tarallo. È in questo frangente che una perizia grafologica attesta che il testamento di Losito sarebbe stato manipolato. Scatta un sequestro a carico di Tarallo cui vengono confiscati 5 milioni di euro. A marzo, tuttavia, il Tribunale del Riesame annulla il sequestro ottenuto dai pm romani. Oltre ai beni confiscati dei quali è rientrato in possesso, quindi, Tarallo potrà riscuotere la polizza vita stipulata dall’ex compagno, al netto di eventuali ricorsi.

L’assicuratore: “Teodosio Losito chiese di cambiare beneficiario”

Dirimente è stata la testimonianza fornita da un dipendente della compagnia di assicurazioni, secondo il quale sarebbe stato lo stesso Teo a contattarlo per poter modificare il beneficiario della polizza (inizialmente indicato nel fratello Giuseppe) a favore del compagno. Una telefonata cui è seguita una mail inviata alla compagnia assicurativa. “In merito alla sicurezza della firma attribuita a Teodosio Losito è rilevante notare che il teste Briani, sentito all’udienza del 28/10/2021, ha dichiarato che, come indicato nella stessa mail, quella comunicazione elettronica è stata preceduta da una telefonata di Teodosio Losito che comunicava la volontà di voler cambiare il beneficiario della polizza in Alberto Tarallo”, si legge nella sentenza.

 
Manuela Arcuri svela la data delle nozze:
Manuela Arcuri svela la data delle nozze: "Saranno a luglio e Alberto Tarallo sarà il mio testimone"
Reazione a Catena, le Tre e un Quarto sono campionesse: più di 230 mila euro vinti
Reazione a Catena, le Tre e un Quarto sono campionesse: più di 230 mila euro vinti
Fedez porta l'assegno di 400 mila euro a Tog:
Fedez porta l'assegno di 400 mila euro a Tog: "Donati interamente alla loro struttura"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni