1.008 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Rocio Munoz Morales: “Mi piacerebbe sposarmi con Raoul Bova, ma deve essere lui a chiedermelo”

Ospite di Mamma Dilettante, Rocio Munoz Morales ha parlato della storia d’amore con il compagno Raoul Bova e dell’amore per le figlie avute insieme, Alma e Luna. E sul matrimonio: “Mi piacerebbe sposarmi, ma non lo cerco come scrivono i giornali. Sono all’antica, deve essere lui a chiedermelo”.
A cura di Elisabetta Murina
1.008 CONDIVISIONI
Immagine

Rocio Munoz Morales si è raccontata nel podcast Mamma Dilettante. Ospite di Diletta Leotta, l'attrice ha parlato dell'amore per il compagno Raoul Bova, delle loro figlie Alma e Luna e del matrimonio. I due non sono ancora diventati marito e moglie, ma non nega che le piacerebbe un giorno sposarsi.

L'amore con Raul Bova

Morales e Bova sono una coppia da poco più di 10 anni. "Siamo molto innamorati. Non è un amore scontato, ancora ci cerchiamo, tentiamo di stupirci. Se dovessi scegliere una persona con cui andare in discoteca, fare shopping, confessarmi e fare follie sarebbe lui", ha spiegato l'attrice alla giornalista sportiva. Tuttavia, non sono mancati periodi di difficoltà e lontananza, nel quale le incomprensioni sono iniziate a emergere: "Abbiamo bisogno di stare insieme, di abbracciarci. A volte quando ci incontriamo di nuovo dopo un po' ci piace ballare tantissimo". 

Il loro primo incontro sul set in Grecia, ma all'epoca Rocio non pensava che Raoul Bova sarebbe stato l'uomo della sua vita, papà delle sue due figlie Alma e Luna:

Quando l'ho conosciuto non ho mai pensato che sarebbe diventato il papà delle mie figlie e che mi sarei trasferita in Italia insieme a lui. Era un uomo bellissimo, serio, professionale, non sapevo che fosse un attore famoso in Italia. C'è voluto anche del tempo prima di fidanzarci. Ci amiamo per quello che siamo e, anche nei momenti in cui abbiamo fallito, ci siamo rinnamorati. 

Due anni dopo il primo incontro, per caso, si sono rivisti in Italia ed è come se il tempo non fosse mai passato: "Dopo il primo set insieme, io sono tornata in Spagna e lui in Italia. Poi mi sono arrivate delle proposte di lavoro qui, ci siamo incontrati e trovati come se non fosse passato il tempo. Sulla carta non eravamo fatti uno per l'altra, parlavamo due lingue, lui era più grande di me". Per Rocio, Raul è un papà "innamorato delle sue ragazze" e viene travolto dell'amore di tre donne. "Loro sono il mio punto di salvezza, la mia gioia più grande. Sono orgogliose del papà e del fatto che interpreti Don Massimo. La mia maternità è stata tutta italiana. Le mie bambine sono le mie compagne e anche i no li do con il sorriso", ha spiegato l'attrice spagnola.

Cosa pensa Rocio Munoz Morales del matrimonio

L'attrice ha spiegato che, dopo più di 10 anni insieme, lei e Bova non sono ancora sposati. "Non è così, spesso i giornali scrivono che cerco il matrimonio", ha raccontato a Diletta Leotta. Morales non esclude però un domani di celebrarlo, anche se non lo considera un obbiettivo da raggiungere: "Arrivo da una famiglia in cui i miei genitori sono stati sposati per 52 anni e si sono sempre amati tantissimo. È stato un esempio il loro. Mi piacerebbe sposarmi". Se dovesse celebrare le nozze, le immagina in maniera intima. E per quanto riguarda la proposta, ne ha una visione dell'antica: "Per me non può essere la donna a chiedere di sposarsi, non lo farei mai io con Raul. Se devo essere sincera, mi sarebbe piaciuto sposarmi con mio papà che non c'è più. L'ho sempre immaginata così".

1.008 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views