Festival di Sanremo 2022
5 Febbraio 2022
20:29

Il significato e il testo di Mi fiderò, Marco Mengoni e Madame e i dubbi sulla fiducia

A tre anni di distanza da “Atlantico”, Marco Mengoni è ritornato con “Materia” e con il singolo all’interno “Mi fiderò”, in collaborazione con Madame. Questa sera sarà super ospite a Sanremo 2022 dove presenterà il nuovo singolo e canterà anche “L’Essenziale”.
A cura di Vincenzo Nasto
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Marco Mengoni sarà ospite della serata finale di Sanremo 2022. Sul palco dell'Ariston, come dichiarato al Tg1, canterà due canzoni, "L'Essenziale" e il nuovo singolo "Mi fiderò". Insieme a lui sul palco anche l'attore Filippo Scotti. Un'assenza, quella del cantante, lunga tre anni e colmata poi con il ritorno con "Materia", un album quasi sperimentale rispetto alle logiche di mercato, come ha spiegato Marco Mengoni nell'intervista a Fanpage.it. Due collaborazioni nel disco che corrispondono al nome di Gazzelle, ma soprattutto della voce d'oro del nuovo cantautorato italiano: Madame. I due riscoprono il tema dell'autoconsapevolezza nel brano "Mi fiderò", una produzione uptempo di Tino Piontek, aka Purple Disco Machine, La particolarità della produzione, che si affida alla presenza di archi a la Daft Punk, ma che pone il ritmo funk al centro del racconto, è un tappeto su cui i due cantanti non riescono a sottrarsi ai propri dubbi, alle proprie incertezze.

Il significato di Mi Fiderò

Come due funamboli su una corda, Marco Mengoni e Madame sembrano dirigersi verso l'atto della scoperta di sé stessi. È il simbolo di "Mi Fiderò", il nuovo brano dell'album "Materia" del cantante, una produzione uptempo di Tino Piontek, in arte Purple Disco Machine. Un brano che lascia molto spazio ai personalismi vocali dei due artisti, inframezzati dagli archi della produzione. La fiducia diventa il filo narrativo del brano, che però si racconta non solo attraverso le promesse fatte l'una all'altro. Infatti è la riscoperta delle attenzioni, anche quelle fisiche che rendono la fiducia uno dei sentimenti più forti tra due esseri umani, un legame che nasce dall'equilibrio tra gli istinti primordiali e gli schemi mentali. Ma proprio gli schemi sembrano cadere, come rivela Marco Mengoni: "Mi fiderò è un insieme di più stanze, ognuna con la propria atmosfera e luci. Uno degli spazi più eterogenei è quello costruito e abitato da Madame che ha voluto scrivere di getto la sua parte, lasciando l’impronta del suo tocco distintivo in una canzone che esplora il funk con una ritmica preponderante".

Il testo di Mi Fiderò

Differenza sottile
tra il fare e il dire
sai che c’è di mezzo un mare
e ci puoi morire
ho tracciato un confine
sono solo linee
ho camminato mille strade
per non farmi scoprire

in questo piccolo spazio
in una piazza così grande
la mia vita mi sorprende
mi riempie di domande
e tu non hai risposte
ma sorridi al momento giusto
da farmi incazzare
e poi dal niente ridere di gusto

Mi fiderò
delle tue labbra che parlano
che sembrano una mantra, che non ascolto nemmeno
Mi fiderò
delle tue mani la notte che mi portano in posti che non conoscevo
mi fiderò del tuo coraggio più del mio
quando per paura l’ho nascosto pure a Dio
Mi fiderò, ma non sarà senza riserve
Temere di amare o amore non temere niente
Mi fiderò
senza temere niente

Meglio qualcosa per cui soffrire
che niente per cui vivere
meglio qualcosa che non puoi capire
che qualcosa che puoi solo dire
dirò che
amarti è facile, impossibile
la tua vita è un’area inagibile
posso entrare solamente però, però

se tu non dai limiti e smetti di decidere
al posto di lasciarti andare
e dirmi solo no, di no
sai dirmi solo di no, di no
se io non mi do limiti e no
non ho deciso di chiudere una porta con te
perché so cos’ho, cos’ho
e tu

Mi fiderò
delle tue labbra che parlano
che sembrano una mantra, che non ascolto nemmeno
Mi fiderò
delle tue mani la notte che mi portano in posti che non conoscevo
mi fiderò del tuo coraggio più del mio
quando per paura l’ho nascosto pure a Dio
Mi fiderò, ma non sarà senza riserve
Temere di amare o amore non temere niente
Mi fiderò
senza temere niente

Mi fiderò perché mi tieni al sicuro
in un giorno qualunque un’ora prima del buio
mi fiderò perché non è una promessa
e nessuno dei due ha mai detto lo giuro

Marco Mengoni super ospite a Sanremo 2022

Marco Mengoni sarà il super ospite della serata finale del Festival di Sanremo 2022. Torna in grande stile e regalerà al pubblico a casa ben due esibizioni: L'Essenziale e Mi fiderò. Insieme a lui sul palco anche l'attore Filippo Scotti, protagonista dell'ultimo film di Paolo Sorrentino "È stata la mano di Dio".

569 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni