Prendete una storia d'amore strampalata e decisamente piccante tra una casta e procace angioletta bionda ed un (povero) diavolo bruttarello e decisamente assatanato; aggiungete il talento di Mirka Andolfo, disegnatrice e colorista napoletana che, nonostante la giovane età, è già nota ed apprezzata in Italia e all'estero (lavora per Disney e Aspen Comics, tanto per citarne un paio): otterrete Sacro/Profano, divertente commedia sexy a fumetti che racconta le avventure sentimentali e sessuali di Angelina e Damiano, improbabile coppia angelo/demone in cui gli opposti si attraggono, e che nel giro di pochissimo tempo è diventata un vero e proprio cult. Dopo aver fatto il giro del web, le belle tavole di Mirka sono infatti approdate su carta per Edizioni Dentiblù, dando origine ad una vera e propria trilogia: il primo volume, Inferno, è diventato best-seller al Lucca Comics dello scorso anno (1700 copie vendute, fra albo regolare ed edizione limitata con copertina variant), mentre il secondo, Purgatorio, è uno dei titoli più attesi fra quelli che verranno presentati alla fiera di quest'anno.

E non finisce qui: in attesa del gran finale della serie, Paradiso, le avventure dei due protagonisti prenderanno vita in una web-serie in live-action dal titolo AD, che verrà prodotta da Reactivity Pictures Arancia Studio e trasmessa da maggio 2015 in una prima serie di 10 "pillole" da 2 minuti ciascuna. In attesa di saperne di più, abbiamo fatto quattro chiacchiere con l'autrice.

Il secondo volume di Sacro/Profano: Purgatorio sarà presentato in anteprima e con tutti gli onori (partecipazioni di matrimonio incluse!) al Lucca Comics & Games.
Com’è stato il percorso che ti ha portato a questo secondo volume? Cos’è cambiato rispetto allo scorso anno, che ha visto la pubblicazione e il boom di vendite di Sacro/Profano: Inferno?

Rispetto al primo volume, realizzare S/P 2 è stato decisamente più complesso, per un motivo molto semplice: il tempo. Le tavole di S/P sono molto complesse, specialmente a livello di colore. In questo anno ho preso (finalmente!) tantissimi lavori di disegno (molti più di quanto sperassi), e concentrarmi su S/P è stato davvero difficile. Ma lo amo troppo per metterlo da parte o per non dedicarmici quanto merita. Anche quando vengo colpita da innumerevoli sfighe (quest'anno è stato tragico! File corrotti, computer in tilt, ecc.)…

Nelle ultime tavole abbiamo visto i protagonisti alle prese con annunci di matrimonio, voglie di maternità e suocere insopportabili: dobbiamo aspettarci dei cambiamenti nel loro rapporto? Il tran tran della vita matrimoniale non li trasformerà mica da coppietta focosa in… remake di Casa Vianello?

Beh, era indubbiamente una bellissima coppia! Ma, in verità, ho in mente qualcosa di diverso! Sicuramente, chi segue la serie (e soprattutto dopo che avrà letto il secondo volume) può bene immaginare che la relazione tra i protagonisti diventerà sempre più salda, ed è sempre in evoluzione. Per ogni volume mi piace cambiare un po' lo status quo… anche perché mi annoio con estrema facilità… e se io per prima non mi sto divertendo mentre lo faccio, allora c'è qualcosa che non va! Anche se sarebbe infinitamente più facile per me riproporre sempre le stesse situazioni. Ma mi piace moltissimo cambiare e trasformare. E forse sono un po' masochista inside!

Hai da poco annunciato l’arrivo di AD, una webserie live-action tratta dalle avventure amorose di Angelina e Damiano: ci dai qualche anticipazione su questo progetto parallelo alla storia a fumetti? Cosa ti aspetti nel vedere le tue “creature” in carne ed ossa?

Posso solo dire che mi aspetto molto da questa serie. Lo staff è composto da veri professionisti dell'audiovisivo (Gero Giglio è un affermato sceneggiatore, e lo stesso Riccardo Bianco, per quanto giovane, è un genio!). Hanno tutti, io per prima, un grandissimo entusiasmo, sono contentissima di questo! Anche io sono in attesa, e non sto più nella pelle! Le storie non saranno trasposizioni degli episodi fumettistici, saranno inedite. Stessi personaggi, stesso mondo… ma inedito, e in parte reinterpretato. 

A questo punto siamo autorizzati a pensare in grande: dopo BrAngelina, DamiAngelina! Se il prossimo passo fosse il grande schermo, a quali divi del cinema faresti interpretare i tuoi personaggi?

Non saprei proprio! Tralasciando il fatto che mi piacerebbe moltissimo ma so che si tratta di fantascienza, a me non dispiacerebbe nemmeno che diventassero personaggi 3D in un film d'animazione (ancor più in tradizionale). Se fossero attori… oh, mamma. Non so! Davvero, non riesco a immaginare un attore famoso che li interpreta. La scelta è ardua.

Domanda conclusiva di rito: a quando l’ultimo volume della trilogia di Sacro/Profano? E quali sono i tuoi prossimi impegni come autrice?

Il prossimo e ultimo volume (Paradiso) uscirà il prossimo anno, sicuramente per Lucca. Ci rendiamo conto che un anno è una lunga attesa, per questo mi impegnerò al massimo per intrattenere i miei pomodorini sulla pagina facebook di Sacro/Profano e molto probabilmente penseremo a qualche uscita “intermedia” (com'è stata per la scorsa Napoli Comicon, l'uscita dell'artbook). Come autrice in generale… non so. Ho sempre molte idee in testa, mi piace creare qualcosa di mio. Ora sono concentrata su S/P e sul mio lavoro da disegnatrice (sui progetti americani, ma soprattutto su un lavoro italiano al quale tengo moltissimo…), e in particolar modo nel cercare di migliorare il mio stile. Dopo il terzo e ultimo volume di S/P… vedremo!