Vasto incendio in via Castel di Guido a Roma, dove sono impegnati tutto il personale e i mezzi dei vigili del fuoco disponibili, con ben sedici squadre del Comando provinciale al lavoro. Il rogo è divampato poco prima delle ore 14 di oggi, mercoledì 22 luglio. Da quanto si apprende a bruciare sono sterpaglie, alimentate dal vento, con fiamme che si stanno espandendo nell'area circostante. Nel corso del pomeriggio il fuoco ha raggiunto una villa, fortunatamente disabitata, alcune auto e una tettoia in legno, di circa 300 metri. I pompieri stanno sorvegliando e proteggendo alcune bombole di Gpl e un maneggio. Paura tra i residenti, che hanno dato l'allarme, avendo notato le una nube di fumo levarsi verso il cielo al di sopra della zona. Tantissime le segnalazioni degli utenti del quadrante Sud Ovest di Roma, che hanno segnalato di sentire odore di fumo, a diversi chilometri di lontananza dal punto dell'incendio. I pompieri stanno lavorando a protezione delle abitazioni, per evitare che il fuoco raggiunga le case. L'obiettivo è estinguerlo senza che vi siano ripercussioni su persone o edifici.

Via Castel di Guido chiusa

Presenti sul posto nell'area dell'incendio per la gestione del traffico gli agenti della polizia locale di Roma Capitale. Da quanto si apprende intorno alle ore 16 via Castel di Guido è stata chiusa alla circolazione dei veicoli. Al moemnto l'incendio e il fumo non interessano via Aurelia.

Ieri un altro incendio a Roma Sud

Nella giornata di ieri un altro incendio è divampato nella Capitale, esattamente nella periferia Sud di Roma, tra via Ardeatina e via Laurentina, dove a bruciare sono stati sedici ettari di sterpaglie e baracche abbandonate. Un rogo che ha impegnato per diverse ore i vigili del fuoco con varie squadre, che hanno lavorato sul posto per estinguere le fiamme. Fortunatamente non ci sono stati né feriti né intossicati. Roma Sud è stata colpita da diversi incendi, come quello divampato il 20 luglio nella zona dell'ex Ippodromo di Tor di Valle, dove hanno preso fuoco chilometri di sterpaglie nei pressi della pista ciclabile. Poche ore prima un altro rogo si è originato a ridosso del campo rom di via Candoni, dov'è stata necessario evacuare gli abitanti, durante le operazioni di spegnimento.