416 CONDIVISIONI
30 Giugno 2022
10:32

Uomo muore al mare a Passoscuro, si è tuffato nonostante la bandiera rossa

Si è tuffato in mare nonostante la bandiera rossa per salvare la sua famiglia un uomo di 50 anni che ieri pomeriggio è morto a Passoscuro. Ad intervenire in suo soccorso l’assistente bagnante e alcune persone che erano in spiaggia.
A cura di Alessia Rabbai
416 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo di cinquantanni è morto dopo un bagno in mare a Passoscuro. I drammatici fatti sono avvenuti nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 29 giugno, presso lo stabilimento Moai Beach, in via Carbonia 177, sul litorale che fa parte del Comune di Fiumicino. Si tratta di un uomo originario dell'Ecuador, che viveva a Roma. Secondo le informazioni apprese al momento dell'accaduto era poco dopo l'ora di pranzo, intorno alle 13.30, quando il cinquantenne si è tuffato in acqua. Improvvisamente data la corrente si è trovato in difficoltà e non riusciva più a tornare a riva. In suo aiuto è intervenuta l'assistente bagnante e alcune persone presenti in spiaggia, che lo hanno raggiunto. Una volta riportato sulla battigia però non c'è stato nulla da fare, nonostante i tentativi di rianimarlo. In un primo momento era emerso che Jame Bolivar, questo il nome della vittima, si era tuffato da solo. Ma secondo una ricostruzione successiva, il 50enne si sarebbe tuffato in acqua per salvare la moglie e i figli, che stavano per annegare a causa del mare mosso.

Sul posto è arrivato il personale sanitario, date le sue condizioni di salute nei pressi del litorale è atterrata anche l'eliambulanza. La scena si è svolta davanti agli occhi dei bagnanti che hanno assistito all'accaduto. Presenti per gli accertamenti di rito i carabinieri della stazione di Passocuro, che sono intervenuti dopo la chiamata arrivata con la segnalazione di morte per annegamento di una persona, dovuto ad un malore in acqua.

Diversi morti in mare nei giorni scorsi

Dall'inizio della bella stagione sono diversi gli annegamenti che si sono verificati sul litorale di Roma e del Lazio, ma anche del resto d'Italia. Tra questi ieri in Sardegna un uomo di settantasette anni è morto annegato davanti alla spiaggia di Monti Russu, lungo la costa di Aglientu, nel Nord della Sardegna. Uscito in mare con il gommone che poi si è ribaltato, di lui se ne sono perse le tracce e inizialmente era stato dato per disperso.

A Caorle in provincia di Venezia un turista austriaco sulla sessantina è morto in mare, poco dopo un'anziana è stata soccorsa e trasportata in ospedale. Due giorni fa un ottantenne è morto sulla spiaggia tra Lido Adriano e Punta Marina nel Ravennate, dopo aver soccorso quattro bambini che stavano per annegare. Sempre due giorni fa a Marinella di Sarzana un anziano è morto per un malore mentre faceva il bagno.

416 CONDIVISIONI
Sub muore durante un'immersione in mare all'Isola del Giglio
Sub muore durante un'immersione in mare all'Isola del Giglio
Turista in vacanza ad Anzio muore annegata mentre fa il bagno al mare
Turista in vacanza ad Anzio muore annegata mentre fa il bagno al mare
Si tuffa in costume nella fontana di Trevi a Roma: fermato dagli agenti
Si tuffa in costume nella fontana di Trevi a Roma: fermato dagli agenti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni