102 CONDIVISIONI
Elezioni regionali Lazio 2023
17 Novembre 2022
6:58

Sondaggio Winpoll sulle Regionali Lazio: D’Amato può vincere contro centrodestra, staccato M5s

Alessio D’Amato potrebbe vincere contro il centrodestra anche senza l’alleanza con il Movimento 5 Stelle. Questo emerge da un sondaggio sulle Regionali del Lazio realizzato da Winpoll.
A cura di Enrico Tata
102 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali Lazio 2023

Alessio D'Amato potrebbe vincere le elezioni regionali del Lazio senza l'alleanza con il Movimento 5 Stelle. Lo suggerisce il sondaggio Monitor Regione Lazio di Winpoll. In un'eventuale competizione tra Francesco Rocca, D'Amato per il Partito democratico, Terzo Polo e sinistra, e Stefano Fassina per il Movimento 5 Stelle, a prevalere sarebbe il possibile candidato del centrodestra con il 40,5 per cento dei consensi. Il centrosinistra, però, sarebbe molto vicino, al 38,2 per cento, e il Movimento 5 stelle staccato al 12,9 per cento.

Il sondaggio pubblicato ieri da Izi: Pd vincente soltanto con M5S

Sono dati molto diversi, nella loro interpretazione, rispetto a quelli del sondaggio pubblicato ieri da Izi. In questa rilevazione si sostiene, al contrario, che il centrosinistra potrebbe vincere soltanto con un'alleanza che comprenda i 5 Stelle. Secondo questa rilevazione, infatti, D'Amato non supererebbe il 26 per cento se fosse sostenuto esclusivamente da Pd e Terzo Polo. Inoltre il Movimento 5 Stelle diventerebbe il secondo partito del Lazio, dietro a Fratelli d'Italia ma davanti ai dem.

Regionali Lazio, le percentuali dei partiti: Pd al 17 per cento, Fdi al 33,8

Secondo il sondaggio Winpoll per ‘Scenari Politici', il primo partito del Lazio è Fratelli d'Italia, che arriverebbe al 33,8 per cento. Al secondo posto il Pd al 17 per cento e poi il Movimento 5 Stelle al 15,9 per cento. Azione e Iv sono quotati l'8,2 per cento, FI il 6,5 per cento, la Lega ai 5,2 per cento, la federazione Sinistra-Verdi il 3,5 per cento, Più Europa il 2,8 per cento, Unione Popolare l'1,3 per cento, Italexit l'1,1 per cento, altri il 4,7 per cento. Il centrodestra è dato al 45 per cento, il centrosinistra e Terzo Polo al 31,5 per cento, il Movimento 5 Stelle al 15,9 per cento.

Le percentuali dei singoli partiti sono simili a quelle messe in evidenza dal sondaggio Izi, ma D'Amato, evidentemente, viene visto come un candidato forte dagli intervistati di Winpoll. In effetti l'assessore regionale è sicuramente il più conosciuto (dal 73 per cento degli intervistati). Per quanto riguarda il livello di fiducia Rocca è al 66 per cento, D'Amato al 53 per cento e Fassina al 38 per cento.

102 CONDIVISIONI
35 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni