40 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni regionali Lazio 2023

Giunta Rocca, ancora lontano l’accordo: battaglia per i nuovi assessori nel Lazio tra Fdi e Lega

Secondo una prima bozza, per Fratelli d’Italia sono previsti sei assessori nella nuova giunta di Francesco Rocca alla Regione Lazio. Due posti per Forza Italia e uno (più la presidenza del consiglio) per la Lega. Oggi colloquio Rocca – Meloni sulla giunta.
A cura di Enrico Tata
40 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Impazza il totonomi per la giunta di Francesco Rocca, nuovo presidente della Regione Lazio dopo la vittoria alle elezioni dell'11 e 12 febbraio. Ma l'accordo nel centrodestra è ancora tutt'altro che vicino, perché Lega e Forza Italia, ma anche l'Udc, spingono per avere più posti in giunta. Fratelli d'Italia, però, resiste visto il successo elettorale (oltre il 33 per cento contro l'8 per cento di Lega e Fratelli d'Italia).

Oggi incontro Rocca – Meloni: "Nessuna frizione o gelosia"

Oggi Rocca e Giorgia Meloni si sono incontrati proprio per discutere della futura giunta, con il presidente che ha dichiarato:  "Mi sto divertendo da morire leggendo le ricostruzioni sui giornali. Ci sono alcuni nomi che escono che sono nomi seri e credibili, ma non c'è nessuna frizione, gelosia o ambizione. Niente di tutto questo". Intanto è saltata la riunione di coalizione prevista per oggi a cui avrebbero dovuto partecipare Paolo Trancassini per Fratelli d'Italia, Claudio Durigon per la Lega e Claudio Fazzone per Forza Italia.  La proclamazione del nuovo governatore è attesa tra venerdì e sabato e poi, alcuni giorni dopo, il presidente dovrà comunicare la sua giunta.

A Fratelli d'Italia andranno sei assessori

I componenti della giunta, secondo la legge elettorale del Lazio, sono 10. Ma non è questo l'unico paletto per la composizione: deve essere garantita la rappresentanza di genere (almeno tre donne) e la rappresentanza territoriale, cioè di tutte le province. Una casella sembra essere già occupata: Roberta Angelilli, ex vice presidente del Parlamento europeo, Fratelli d'Italia, assumerà la carica di vicepresidente. Scontato l'ingresso in giunta anche di ‘mr. preferenze' Giancarlo Righini e Fabrizio Ghera, entrambi Fratelli d'Italia. Per il partito di Giorgia Meloni ci sono altri tre posti, almeno secondo una prima bozza che prevederebbe sei assessori più uno per la Lega (più presidente del Consiglio regionale), due per Forza Italia e uno per Civica o Udc. Uno tra Antonello Aurigemma e Massimiliano Maselli andrà in giunta e l'altro sarà capogruppo del partito in assemblea. Per loro si parla degli assessorati all'Urbanistica e ai Trasporti. Potrebbe entrare in giunta anche Laura Corrotti con delega alle politiche sociali e giovanili, ma per il rispetto della rappresentanza delle province potrebbe entrare l'ex senatrice di Viterbo Laura Allegrini. Secondo Repubblica, Eleonora Berni, di Rieti, potrebbe andare al Turismo.

Lega punta a presidenza consiglio regionale

Il campione delle preferenze della Lega, Pino Cangemi, sarà probabilmente il nuovo presidente dell'assemblea regionale. Per la Lega c'è un altro posto in ballo in giunta e quasi sicuramente andrà a una donna oppure, più probabilmente, a un rappresentante delle province, che potrebbe essere Pasquale Ciacciarelli, consigliere uscente non eletto a Frosinone, che potrebbe andare alla Cultura. In alternativa pronti Angelo Tripodi, campione di preferenze a Latina, o Tony Brugnolo, non eletto a Roma e fedelissimo di Claudio Durigon. Per quanto riguarda l'assessorato alla Sanità, Rocca ha già manifestato l'intenzione di mantenere a sé la delega: "È un'idea a cui sto lavorando. Certo, non per l'intero mandato. Vorrei dare subito un'impronta chiara nella direzione del riavvicinamento della sanità al territorio e del riequilibrio dei rapporti tra pubblico e privato. Con un'attenzione speciale alle liste d'attesa", ha ribadito il neo governatore.

Due assessori per Forza Italia

Per quanto riguarda i due posti di Fratelli d'Italia, è tutto ancora in gioco: si fanno i nomi di Maria Spena, Enrico Cavallari, Fabio Capolei, Giorgio Simeoni e Giuseppe Simeone (Latina, che potrebbe andare ai Rifiuti). Insomma, le pedine sullo scacchiere e le possibili mosse sono ancora tante e gli equilibri numerici ancora non sono stati definiti all'interno della coalizione. Decisivo potrebbe essere in questo senso il ricorso presentato da Lega e Forza Italia per il riconteggio dei voti e per il ricalcolo dell'elezione dei consiglieri. Se venisse accolto, alcuni non eletti con ambizione di entrare in giunta potrebbero entrare in consiglio e accontentarsi, quindi, di questo ruolo.

La nuova giunta di Francesco Rocca nel Lazio, un'ipotesi

Questa potrebbe essere la composizione della nuova giunta regionale del Lazio:

  • Presidente, con delega alla Sanità: Francesco Rocca
  • Vicepresidente: Roberta Angelilli, (Fratelli d'Italia)
  • Bilancio: Giancarlo Righini (Fratelli d'Italia)
  • Politiche agricole: Laura Allegrini (Fratelli d'Italia, Viterbo)
  • Cultura: Pasquale Ciacciarelli (Lega, Frosinone)
  • Rifiuti: Giuseppe Simeone (Forza Italia, Latina)
  • Lavori Pubblici: Fabrizio Ghera (Fratelli d'Italia)
  • Politiche sociali e giovanili: Laura Corrotti (Fratelli d'Italia)
  • Urbanistica: Massimiliano Maselli (Fratelli d'Italia)
  • Turismo: Eleonora Berni (Fratelli d'Italia, Rieti)
40 CONDIVISIONI
146 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views