403 CONDIVISIONI
9 Marzo 2022
16:06

Roma, Gualtieri: “Costretti a chiudere Metro. Riceveremo insulti da cittadini, ma lavori vanno fatti”

Così il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri: “La manutenzione non fatta sulle metropolitane ci ha sconcertato. C’erano i soldi stanziati ma in questi anni non è stata fatta”
A cura di Enrico Tata
403 CONDIVISIONI

"Ci prenderemo gli insulti dei cittadini, ma dobbiamo rimediare a quanto non è stato fatto in passato sulla manutenzione delle metropolitane. Va fatta per motivi di sicurezza". Così il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri nel corso di un incontro con i corrispondenti delle testate internazionali nella sede della stampa estera. Il primo cittadino ha ricordato che è stata evitata "la chiusura completa della metro A per manutenzione, negoziando una manutenzione graduale", ma come ha annunciato l'assessore Patanè, "la sera dovremo chiudere. Anzi abbiamo negoziato il minor impatto possibile per gli utenti. Senza manutenzione i treni non possono circolare per legge, non lo decide il sindaco", ha dichiarato Gualtieri.  "La manutenzione non fatta sulle metropolitane ci ha sconcertato. C'erano i soldi stanziati ma in questi anni non è stata fatta", ha aggiunto ancora il sindaco.

La Metro A di Roma chiuderà dal 15 giugno alle ore 21 per i successivi 18 mesi. La linea B, invece, chiuderà nella tratta Laurentina-Castro pretorio alle ore 21 dal 19 aprile al 6 giugno. Verranno effettuati lavori di manutenzione e di rifacimento al cosiddetto ‘armamento ferroviario', cioè, in altre parole, i binari delle due linee di metro.

È stata invece scongiurata, a fine dicembre, la chiusura della Metro A per effettuare le revisioni dei treni. Una norma sulla sicurezza obbligava allo stop dei convogli senza revisione (moltissimi) dal primo gennaio 2022, ma il Ministero dei Trasporti ha concesso una proroga di alcuni mesi a Roma Capitale, che potrà procedere con i lavori senza fermare del tutto il servizio. Lo stesso problema si sta riproponendo adesso sulle Metro B e C, che hanno anch'esse treni vecchi e senza revisione. Ha annunciato l'assessore capitolino alla Mobilità, Eugenio Patanè: "Dobbiamo lavorare in modo incessante su quella che è l'emergenza del momento: purtroppo noi abbiamo ereditato treni senza revisione per tutte e tre le linee di metropolitana. Abbiamo già lavorato a dicembre con il ministero per evitare lo stop di venti treni della Metro A e adesso stiamo lavorando per tentare di trovare una soluzione e una deroga alle attuali normative per tentare di salvare anche i treni della linea B e della linea C che non hanno effettuato le revisioni intermedie sull'impianto frenante. Non è una questione di sicurezza, i treni sono sicurissimi. Stiamo lavorando per riuscire a trovare una soluzione".

403 CONDIVISIONI
Sciopero trasporti, Gualtieri:
Sciopero trasporti, Gualtieri: "Spiace per disagi, ma motivazioni importanti: fermare aggressioni"
Via ai lavori per chiudere l'enorme cratere della 'banda del buco' all'Aurelio
Via ai lavori per chiudere l'enorme cratere della 'banda del buco' all'Aurelio
Sposi convolano a nozze e vanno all'Olimpico a vedere l'As Roma tra l'applauso dei tifosi
Sposi convolano a nozze e vanno all'Olimpico a vedere l'As Roma tra l'applauso dei tifosi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni