2.752 CONDIVISIONI
Opinioni
31 Maggio 2022
15:16

Qualcuno spieghi a Claudia Gerini che i senzatetto non sono “degrado”

“Qui c’è del degrado”, dice l’attrice, inquadrando due persone senza fissa dimora. Così due cittadini finiscono accomunati all’immondizia che non viene raccolta nelle strade della capitale.
A cura di Beatrice Tominic
2.752 CONDIVISIONI

L'attrice Claudia Gerini, seguendo le foto di qualche ora prima di Elena Santarelli, ha pubblicato sulle stories del suo profilo Instagram alcuni video girati nel centro della capitale, tra immondizia abbandonata e cestini stracolmi. "Questa città è sporca non soltanto perché le persone sono incivili, ma perché nessuno la pulisce", ammonisce. La telecamera si sofferma su carte e cartacce usate e lasciate fra i sampietrini, su cartoni di pizza buttati per terra e bottiglie di vetro abbandonate agli angoli della strada. Poi inquadra due persone, due senza fissa dimora, mentre stanno sistemando le loro cose in un giaciglio di fortuna. "Qui c'è degrado", dice Gerini inquadrandosi nella fotocamera con alle spalle gli involontari protagonisti della denuncia social.

Pochi secondi dopo l'attrice sta già passando in rassegna altre immagini di sporcizia per i suoi follower, come se anche le persone fossero rifiuti fra i rifiuti, gli ultimi cittadini della città additati come degrado da far sparire dalle strade del centro, da scansare e o da nascondere altrove perché poco decorosi.

Gli esseri umani, però, non sono cose da far sparire dalla vista dei cittadini perbene (perché più hanno), o dei turisti, ma andrebbero al contrario presi in carico dalle istituzioni perché abbiano un tetto e non dormano in strada arrangiandosi come possono: per parlare di loro non si può usare lo stesso vocabolario utilizzato per l'immondizia. Ma purtroppo a Roma, pensiamo all'acqua ghiacciata lanciata alla Stazione Termini per allontanare i senza tetto o alle fioriere "antiuomo" della Stazione Tiburtina, non si riesce a parlare di chi vive in strada senza mettere in campo politiche e parole odiose.

A Claudia Gerini, e non solo a lei, consigliamo di leggere il rapporto dedicato ai senza fissa dimora dell'associazione Nonna Roma. Storie, numeri, cifre ma soprattutto proposte e risposte. Lo si può scaricare liberamente da internet. Perché pulire le strade è importante sicuramente, ma dare un tetto a tutte e tutti anche di più.

2.752 CONDIVISIONI
Nata a Firenze nel 1996, vivo a Roma da sempre: su Fanpage.it racconto cosa succede proprio nella capitale cercando di dare voce a chi non riesce a farsi sentire. Diventata giornalista pubblicista nel 2021, sono laureata in Scienze della Comunicazione e in Informazione, Editoria e Giornalismo nell'università di Roma Tre, dove per anni mi sono battuta per i diritti degli studenti come rappresentante e sono stata responsabile del periodico ufficiale di ateneo, CulturArte. Ho scritto per alcune testate online, come Corretta Informazione e il Confronto Quotidiano per cui mi sono occupata di questioni di genere e femminismo intersezionale e nel settembre 2021 ho partecipato alla Summer School sull'Ecologia Digitale di Camogli.
Il matrimonio tra la carabiniera Elena e la sua Claudia: “Abbiate il coraggio di amare”
Il matrimonio tra la carabiniera Elena e la sua Claudia: “Abbiate il coraggio di amare”
622 di Videonews
Incidente al Argentario, robot non hanno trovato tracce: Anna Claudia Cartoni è ancora dispersa in mare
Incidente al Argentario, robot non hanno trovato tracce: Anna Claudia Cartoni è ancora dispersa in mare
Raggi spiega perché non si candida:
Raggi spiega perché non si candida: "Mi immaginate a lavorare con chi ci ha ostacolato? Eddai"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni