Si avvicina un uomo, indossa una tuta rossa, prima lo saluta e poi gli consegna una busta di colore blu. Dentro c'è un involucro di cellophane termosaldato. Il primo è uno spacciatore, il secondo è colui che avrebbe dovuto essere il suo cliente. E invece c'è stato uno scambio di persona, un clamoroso errore: la persona a cui la busta viene consegnata è infatti un ispettore in borghese del III distretto Fidene Serpentara di Roma. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri di fronte a una banca tra via Nomentana e via Trissino.

Arrestato pusher per spaccio di droga

L'ispettore era impegnato in un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. In una frazione di secondo il pusher si è reso conto di aver sbagliato persona e il poliziotto, a sua volta, si è reso conto che qualcosa non quadrava. È scattato quindi un controllo e all'interno dell'involucro è stato trovato un chilo e 133 grammi di hashish e nell'abitazione del sospetto altri 32 grammi di hashish. N.L., originario di Sezze, è stato arrestato per spaccio di droga. Proseguono le ricerche degli investigatori per identificare il vero destinatario del pacco.

Altri tre arresti per droga a Tor Bella Monaca

A Tor Bella Monaca, Roma, continuano le operazioni dei carabinieri per smantellare due organizzazioni criminali che gestivano due delle più importanti piazze di spaccio della zona. Ieri sera i militari della stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato tre pusher. Il giorno prima  21 persone sono state arrestate dai carabinieri del Comando provinciale di Roma, mentre quattordici sono state sottoposto all'obbligo di firma presso la polizia giudiziaria.