Da oggi, venerdì 11 giugno partono le prenotazioni dei vaccini dai medici di medicina generale. Ad annunciarlo in conferenza stampa l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, che ha spiegato le modalità di prenotazione e somministrazione per i pazienti che si recano in ambulatorio. Continua la campagna vaccinale nel Lazio, le novità di stamattina per il momento riguardano la sospensione dell'Open Week Astrazeneca rispetto al quale, in attesa del parere di Aifa, verranno somministrati solo i richiami alle persone che lo hanno già ricevuto. Le prenotazioni presso i pediatri di libera scelta partiranno invece dal 15 giugno. Un percorso, quello che passa per la somministrazione dei vaccini dai medici di medicina generale, che punta al potenziamento della medicina territoriale, quantità di dosi a disposizione a soddisfare le richieste permettendo.

Come prenotare il vaccino Covid dal medico di base

Per prenotare il vaccino anti Covid dai medici di base del Lazio è necessario accedere al portale Salute Lazio. Un'icona dedicata segnalerà all'utente la sezione da scegliere in base alla propria fascia d'età, in caso si prediligesse questa modalità di somministrazione rispetto ai centri vaccinali o alle farmacie, dov'è già operativa la vaccinazione. Per prenotarsi bisogna fare l'accesso inserendo il codice fiscale riportato sulla tessera sanitaria in corso di validità e il codice TEAM di tredici cifre che compare sul retro, in basso a sinistra. Una volta entrati nella sezione comparirà un elenco con gli ambulatori suddivisi per Asl, con gli indirizzi dei medici di base che hanno aderito all'iniziativa. Una volta selezionato l'ambulatorio, si dovrà scegliere il giorno in cui ricevere la vaccinazione, il numero di telefono e l'indirizzo email, per le comunicazioni inerenti alla propria vaccinazione.

Quale vaccino viene somministrato dal medico di base

Dai medici di base saranno somministrate tutte le tipologie di vaccino, tenendo contro delle eventuali patologie del paziente. Per la fascia d'età compresa tra i 12-16 anni sarà somministrato solo Pfizer, gli altri in base alle aggiornate linee guida di Aifa.

Come funziona il richiamo del vaccino dal medico di base

Per quanto riguarda il richiamo, diversamente per quanto accade nei grandi hub vaccinali in cui la data e l'ora è già nota al momento della prenotazione della prima dose, per la vaccinazione dai medici di base verrà pianificato dal medico vaccinatore. In caso si dovesse disdire l'appuntamento o ristampare il promemoria basta andare sul sito prenotazionevaccino-covid.regione.lazio.it nella sezione ‘Gestisci appuntamenti" inserendo il proprio codice fiscale e il numero di prenotazione.