205 CONDIVISIONI
13 Gennaio 2022
17:33

Amici e avversari salutano David Sassoli: politici e cittadini comuni sfilano in Campidoglio

Gli esponenti della politica da destra a sinistra hanno espresso il loro cordoglio con profonda stima nei confronti di David Sassoli. Oggi la camera ardente in Campidoglio.
A cura di Alessia Rabbai
205 CONDIVISIONI

La camera ardente di David Sassoli è stata allestita oggi, giovedì 13 gennaio al Campidoglio, dove parenti e amici, ma anche esponenti del mondo della politica da destra a sinistra, si sono recati raccogliendosi intorno alla bara del giornalista ed ex presidente del parlamento europeo. Ad accogliere il feretro è stato il sindaco Roberto Gualtieri, insieme alla moglie Alessandra Vittorini, e i figli Livia e Giulio. La sala è stata aperta all'ingresso al pubblico a partire alle 10.40. Tra i presenti il presidente del Consiglio Mario Draghi, Sergio Mattarella, il segretario del PD Enrico Letta, l'europarlamentare Antonio Tajani e la leader di Fratrelli d'Italia Giorgia Meloni. Domani sono in programma i funerali di Stato, a partire dalle ore 12, che saranno celebrati nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Piazza della Repubblica. Lunedì prossimo 17 gennaio è invece prevista una commemorazione a Strasburgo in suo onore.

"Sassoli ha interpretato la buona politica"

"David Sassoli ha interpretato la buona politica – dichiara Letta – che oggi non se ne va con lui, ma ci ha fatto il regalo di consegnarla a tutti noi. A ricordarlo con stima anche Tajani: "Il suo è stato sempre un sostegno prezioso, avevamo la stessa visione del ruolo del parlamento e dunque siamo sempre stati in perfetta sintonia e ci siamo difesi a vicenda nell'unica istituzione democratica dell'Unione Europea". "Sassoli era una persona che sapeva difendere con convinzione le sue idee, mai in maniera aggressiva – spiega Meloni – Aveva rispetto dell'avversario".

La morte di David Sassoli

David Sassoli, nato a Firenze, è morto all'età di sessantacinque anni nella notte di martedì 11 gennaio nel Centro di riferimento oncologico di Aviano, dove si trovava ricoverato da Santo Stefano, come ha spiegato il suo portavoce. A risultargli fatale è stata una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario. Al termine dei funerali la bara sarà trasferita nel cimitero di Sutri, dove il giornalista verrà sepolto, come da sua richiesta in quanto luogo al quale era molto legato.

205 CONDIVISIONI
Il piccolo Giulio è il primo neonato con il doppio cognome a Roma
Il piccolo Giulio è il primo neonato con il doppio cognome a Roma
Covid Lazio, bollettino di mercoledì 15 giugno: 3530 nuovi casi e 6 morti, 2196 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di mercoledì 15 giugno: 3530 nuovi casi e 6 morti, 2196 contagi a Roma
Ventiseienne fa innamorare un uomo di 50 anni e gli ruba 22mila euro
Ventiseienne fa innamorare un uomo di 50 anni e gli ruba 22mila euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni