Terribile tragedia nel giorno di Pasquetta lungo le strade del Friuli Venezia Giulia, nella provincia di Pordenone. Due giovani infatti hanno perso la vita nelle scorse ore a seguito di un drammatico incidente stradale avvenuto tra gli abitati di San Giorgio della Richinvelda e Spilimbergo. Il dramma si è consumato nel pomeriggio di oggi, lunedì 22 aprile, intorno alle 16. Le due vittime sono Catalin Fendic e Elisa Pitussi, lui un ragazzo di 19 anni di origini moldave, lei 16 anni, entrambi residenti a Spilimbergo. I due viaggiavano sulla stessa vettura, una vecchia Ford Fiesta bianca, e al momento dello schianto mortale si trovavano lungo una stradina sterrata che collega i due comuni, in località Rauscedo, nel territorio del comune di San Giorgio della Richinvelda.

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, si sarebbe trattato di un incidente autonomo. Per motivi ancora tutti da accertare, il conducente dell'auto avrebbe perso il controllo della vettura in un tratto rettilineo della strada non asfaltata, avrebbe sbandato andando a finire fuori strada. La vettura fuori controllo quindi ha terminato la sua corsa solo dopo essersi cappottata. Un impatto tremendo che ha distrutto completamente la parte anteriore della vettura senza lasciare scampo ai due occupanti. Sul luogo dell'incidente, oltre agli agenti della polizia stradale di Pordenone, sono subito accorsi i vigili del fuoco di Pordenone e Spilimbergo, che hanno dovuto estrarre i due ragazzi dalle lamiere contorte della vettura, e i sanitari del 118 con l'ambulanza che invece hanno cercato di rianimarli. Nonostante gli sforzi di tutti, però, per i due ragazzi non c'è stato nulla da fare. Vista la gravita delle loro condizioni era stato allertato anche l'elicottero di soccorso ma purtroppo neanche questo è servito a salvare ragazzi. Per rimuovere la vettura è stato necessario infine l'intervento di un'autogrù dei vigili del fuoco.