I dati della supermedia di Agi/Youtrend indicano una continua crescita per la coalizione di centrodestra, sebbene la Lega sia in leggero calo. Il motore di questo aumento di consensi è sicuramente da attribuire all'impennata di Fratelli d'Italia il partito di Giorgia Meloni. Un successo che Matteo Salvini non può ignorare, e infatti lo commenta così, a Skytg24: "Io sono felice che sia in questa squadra che tornerà a governare presto questo paese. È una questione di mesi". 

Fratelli d'Italia raggiunge quindi un nuovo record e supera il 10%: arriva al 10,2%, facendo registrare un +0,7%. Un risultato che non sorprende, visto che già nel sondaggio Ipsos del 1 dicembre Giorgia Meloni aveva superato Matteo Salvini nella classifica dei leader più apprezzati dagli elettori. Come dicevamo sopra la Lega è in difficoltà, forse anche per l'effetto sardine: si attesta al 32,6% (-0,5% rispetto alla supermedia di due settimane fa). Pd e M5s perdono la stessa quota di consenso: il primo è dato al 19,0% (-0,3%), il secondo è al 16,1% (-0,3%).n

Performance negativa per il terzo partito del centrodestra: Forza Italia scende al 6,6% (-0,4%). Italia Viva di Matteo Renzi arranca ancora, al 5,0% (-0,1%); La Sinistra è al 2,5% (+0,3), +Europa all'1,8 (invariato), i Verdi all'1,6% (-0,1%). Nuovo ingresso per Azione di Carlo Calenda, che esordisce con l'1,5%, e per il momento non sembra dare troppi problemi a Iv.

Soffre la coalizione di governo, che arretra, scontando la flessione di Pd, M5s e Italia Viva. L'aggregato delle aree del Parlamento vede la maggioranza di governo al 42,6% (-0,3%) e l'opposizione di centrodestra al 50,5% (+0,1%). Rispetto alle politiche del 2018, si conferma quindi il primato del centrodestra con il 50,5% (+0,1%), quasi il doppio del centrosinistra che si posiziona al 27,2% (-0,3%), seguito da M5s al 16,1% (-0,3%), da LeU al 2,5% (+0,3%). Gli altri partiti totalizzano il 3,7%