235 CONDIVISIONI
5 Luglio 2021
17:00

Sondaggi elettorali, la classifica dei sindaci più (e meno) apprezzati in Italia: in testa Decaro

La governance poll realizzata da Noto sondaggi per Il Sole 24 Ore permette di stilare una classifica dei sindaci in base al consenso espresso dagli abitanti delle loro città: in testa c’è il primo cittadino di Bari, Antonio Decaro, mentre in coda troviamo i sindaci di Palermo, Napoli e Catania. Male i rappresentanti delle grandi città.
A cura di Stefano Rizzuti
235 CONDIVISIONI

Antonio Decaro è ancora in testa: è lui il sindaco che gode del maggior gradimento in Italia. A seguirlo Luigi Brugnaro, primo cittadino di Venezia, e Giorgio Gori, sindaco di Bergamo. La governance poll realizzata da Noto sondaggi per Il Sole 24 Ore evidenzia il giudizio dei cittadini sui sindaci, chiedendo loro se in caso di elezioni comunali voterebbero a favore o contro l’attuale primo cittadino. Quella di Decaro è un’eccezione per quanto riguarda le grandi città del Sud: negli ultimi tre posti in classifica ci sono, infatti, le tre più grandi città del Mezzogiorno. Ultimo posto per Catania, subito sopra ci sono Napoli e Palermo. Di eccezioni, però, al Sud ce ne sono anche altre. Come il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, vicinissimo al 60%, o quello di Crotone Vincenzo Voce al 58,5%. In calo ci sono Chiara Appendino (Torino) e Federico Pizzarotti (Parma), così come il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che perde 11 punti dallo scorso anno e non è più sul podio.

Sondaggi, chi sono i sindaci più amati

Come detto, il sindaco che gode di maggior gradimento è Antonio Decaro, primo cittadino di Bari, con il 65% dei consensi. Dietro di lui il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro (62%), quello di Bergamo Giorgio Gori (61%), Marco Fioravanti di Ascoli Piceno (61%) e Pierluigi Peracchini, sindaco di La Spezia. Sono gli unici cinque primi cittadini a raggiungere e superare il 60% dei consensi nelle loro città. Tra le prime posizioni anche Mastella e i sindaci di Nuoro, Gorizia, Ancona, Mantova, L’Aquila, Fermo e Crotone.

Il calo dei consensi per i sindaci delle grandi città

Quasi tutti i sindaci delle grandi città non godono di un gradimento particolarmente elevato. Reggono in alto nella classifica solamente Dario Nardella a Firenze (57%) e Virginio Merola a Bologna (56%). Solo 81esimo posto per il primo cittadino di Milano, Beppe Sala, che scende al 49% dei consensi. Molto peggio di lui fanno, però, Virginia Raggi a Roma e Chiara Appendino a Torino, entrambe 94esime con solamente il 43% dei pareri favorevoli nel sondaggio. Le ultime tre posizioni, come detto, vengono occupate da grandi città del Sud: terzultimo è il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, al 39%, subito davanti a Luigi De Magistris, primo cittadino di Napoli, al 35%. Ultimo posto per Salvo Pogliese, a Catania, con solamente il 30% dei consensi.

235 CONDIVISIONI
Sondaggi elettorali: il Partito Democratico cala ma resta in testa, Fratelli d'Italia a un soffio
Sondaggi elettorali: il Partito Democratico cala ma resta in testa, Fratelli d'Italia a un soffio
Sondaggi elettorali, il Partito Democratico in testa stacca tutti mentre Fratelli d'Italia crolla
Sondaggi elettorali, il Partito Democratico in testa stacca tutti mentre Fratelli d'Italia crolla
Sondaggi elettorali: Fratelli d'Italia in testa con il Partito Democratico, la Lega è terza
Sondaggi elettorali: Fratelli d'Italia in testa con il Partito Democratico, la Lega è terza
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni