17.400 CONDIVISIONI
Governo Draghi
26 Gennaio 2021
09:39

Sondaggi elettorali, cosa succederebbe in caso di voto oggi: centrodestra nettamente avanti

Sulla base dei sondaggi degli ultimi giorni – realizzati da Swg, Emg e Index Research – quel che potrebbe accadere in caso di voto oggi sembra abbastanza chiaro: il centrodestra è nettamente avanti in tutte le rilevazioni, con la Lega primo partito e il Pd a inseguire. Più indietro la coalizione attualmente al governo.
A cura di Stefano Rizzuti
17.400 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Governo Draghi

Lega primo partito e centrodestra nettamente avanti su qualsiasi altra coalizione. Se si andasse al voto oggi i punti fermi sembrerebbero essere questi, stando agli ultimi sondaggi elettorali. Mettendo insieme qualche rilevazione – Swg, Emg e Index Research – il dato certo è che l’attuale coalizione di governo avrebbe meno voti del centrodestra. Il che, però, non è detto che basti a Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia per avere i numeri per governare in caso di nuove elezioni. La Lega sarebbe il primo partito con circa il 23% dei voti, mentre il Pd si attesterebbe intorno al 20% o poco meno. Fratelli d’Italia sembra essere stabilmente sopra il 16%, mentre il Movimento 5 Stelle si attesta tra il 14% e poco meno del 16%. Molto più indietro Italia Viva e Leu che navigano intorno alla soglia del 3-4%.

Cosa dicono i sondaggi elettorali

L’ultimo sondaggio è quello di Swg per il Tg La7, nel quale la Lega torna a guadagnare consensi e si attesta al 23,5%, mentre il Pd è in perdita al 19,6%. Fratelli d’Italia si attesta al 16,3%, il Movimento 5 Stelle al 15,7%, Forza Italia al 6,3%, Leu al 3,8% e Italia Viva al 3%. In questa rilevazione, inoltre, emerge che gli italiani vorrebbero un nuovo governo guidato dal centrodestra (indicato dal 29%) più che dal centrosinistra (27%) o di un esecutivo di larghe intese (20%). Un altro sondaggio, realizzato da Emg per la Rai, evidenzia il primato della Lega con il 23,7% dei consensi. Il Pd sarebbe al 20,1%, con Fratelli d’Italia al 16,4% e il Movimento 5 Stelle al 14,1%.

Forza Italia non andrebbe oltre il 7,5%, mentre Italia Viva sarebbe al 4% e Leu al 2,8%. Inoltre in questa rilevazione si ipotizza la nascita di un partito di Conte, che potrebbe valere il 9,1%, facendo perdere consensi a tutti i partiti (soprattutto a Pd e M5s). Ultima rilevazione è quella di Index Research per Piazza Pulita, nella quale la Lega è al 23,2%, con il Pd al 19,5% e Fratelli d’Italia al 17%. Più indietro il Movimento 5 Stelle al 15%, Forza Italia al 6,5%, Leu al 3,6% e Italia Viva al 2,9%.

Sondaggi, se si votasse oggi centrodestra avanti

Se andiamo a vedere i dati delle coalizioni, quel che emerge è chiaro: in caso di elezioni oggi il centrodestra sarebbe nettamente avanti. Per Swg Lega, Fdi e Fi insieme raggiungerebbero il 46,1%, contro il 39,1% dell’alleanza ora al governo (che potrebbe arrivare al 42,1% aggiungendo i voti di Iv). Per Emg il vantaggio del centrodestra è ancora maggiore: 47,6% contro il 37% della coalizione di governo (al 41% con Iv). Infine, per Index Research il centrodestra potrebbe raggiungere il 46,7%, mentre Pd-M5s-Leu si fermerebbero al 38,1%, potendo raggiungere il 41% in caso di alleanza anche con Italia Viva.

17.400 CONDIVISIONI
261 contenuti su questa storia
I tifosi del governo Draghi sono peggio dei suoi sottosegretari
I tifosi del governo Draghi sono peggio dei suoi sottosegretari
Sottosegretari, in arrivo le nomine: tutti i candidati in lizza, tra novità e grandi ritorni
Sottosegretari, in arrivo le nomine: tutti i candidati in lizza, tra novità e grandi ritorni
Movimento 5 Stelle, Di Battista: "Non farò scissioni né correnti e non mi candido per direttivo"
Movimento 5 Stelle, Di Battista: "Non farò scissioni né correnti e non mi candido per direttivo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni