525 CONDIVISIONI
24 Aprile 2022
12:06

Roberto Giachetti ha un tumore: “Mi sono operato, grazie a chi mi sta vicino”

L’annuncio del parlamentare Roberto Giachetti (Iv): “Per questo compleanno mi sono fatto come ‘regalo’ l’incontro con il tumore”.
A cura di Annalisa Cangemi
525 CONDIVISIONI

Il deputato di Italia viva Roberto Giachetti ha un tumore e ha già affrontato un intervento chirurgico, subito dopo Pasqua. Lo ha annunciato sul suo profilo social che comincia con queste parole: "Il mio tumore". Sulla malattia il parlamentare non ha dato altri dettagli.
"Domenica di Pasqua mentre scrivevo il post per ricordare il terzo anniversario della morte di Massimo (il giornalista Massimo Bordin) pensavo al ricovero di tre giorni dopo per operare il mio di tumore. Sensazione strana. Va bene per questo compleanno mi sono fatto come ‘regalo’ l’incontro con il tumore", ha scritto.

"La mia vita subisce un altro ribaltamento e questo di per se non è un male. Poi bisogna capire come si prosegue. Per ora (con questa roba certezze non sono a disposizione!) le condizioni di proseguire sembrano esserci e questo già basta a trovare numerose ragioni per occupare e dedicare il tempo necessario al tanto che ancora ho da fare nella mia vita. A questo proposito il mio grazie più grato va a Marco Gradi, il mio medico di famiglia, che con il suo scrupolo maniacale ha voluto che facessi ‘quella’ ecografia dalla quale è partito tutto, e poi ad Alessandro Amici (con il suo staff) che mercoledì scorso mi ha operato per togliere il tumore. E poi ai miei straordinari ragazzi che una volta di più si sono dovuti sobbarcare le conseguenze delle mie vicissitudini standomi accanto, come al solito, con la delicatezza e la discrezione che mi hanno sempre saputo garantire. E poi Benedetta. E che je voi dì a Benedetta?!: la cassetta degli attrezzi per non sentirsi mai persi! Chi mi conosce sa quanto sia sempre stato maniacalmente geloso del mio privato e quindi può immaginare quanto la scelta di questo post sia stata ponderata", ha aggiunto.

Giachetti, che è stato anche candidato sindaco a Roma contro Virginia Raggi nel 2016, ha raccontato di aver ricevuto tanti messaggi preoccupati, da parte di amici e conoscenti, per la sua assenza dalla rassegna stampa su RadioLeopolda, e ha annunciato che da domani tornerà in radio: "Ho pensato, quindi, anche per cercare di evitare quel compassionevole chiacchiericcio che non amo per nulla , di comunicarlo io, direttamente, nella semplicità che la cosa rappresenta".

Sotto al post i commenti dei colleghi. Il primo è quello di Maria Elena Boschi: "Una battaglia in più, ma tu non ti sei arreso nemmeno una volta. Ti voglio bene". Più sotto ha scritto anche Emanuele Fiano: "Un abbraccio grande grande Robi, amico mio grande. Vincerai come sempre!". E ancora, il messaggio di Ettore Rosato: "Un abbraccio al nostro insostituibile e indistruttibile Bobo. Con tanta fiducia certo nella scienza ma anche nella sua capacità di non mollare mai".

"Poche persone come Roberto Giachetti mi insegnano quotidianamente la radicalità delle battaglie e la bellezza dell'amicizia in politica. Oggi che Bobo ha annunciato un compleanno "particolare" lo abbraccio ancora più forte. E dopo questo piccolo momento di tenerezza, torniamo subito a prenderci in giro e discutere ironicamente su tutto. Da domani ritrovate Bobo più Bobo che mai su Radio Leopolda alle 7.30″, ha scritto su Facebook Matteo Renzi.

Anche il ministro Luigi Di Maio ha inviato un messaggio al parlamentare di Italia viva: "Ti mando un grande abbraccio, sicuro che riuscirai ad affrontare questo momento con la tenacia di sempre. Forza!", ha twittato.

525 CONDIVISIONI
Perché la crisi di governo è molto più vicina di quanto si creda
Perché la crisi di governo è molto più vicina di quanto si creda
Letta:
Letta: "Pd più vicino a Di Maio o a Conte? Partiamo dalle proposte, le alleanze vengono dopo"
Roberto Lagalla nuovo sindaco di Palermo, vince le elezioni comunali al primo turno
Roberto Lagalla nuovo sindaco di Palermo, vince le elezioni comunali al primo turno
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni