377 CONDIVISIONI
12 Ottobre 2020
20:34

Quarantena e isolamento: ecco quanto durano e quando finiscono

Una circolare del ministero della Salute aggiorna le indicazioni per quanto riguarda la durata e il termine della quarantena e dell’isolamento. Ad esempio un positivo sintomatico deve trascorrere un periodo di isolamento di almeno 10 giorni (non più 14) dalla comparsa dei sintomi e poi eseguire un test molecolare nel momento in cui sono trascorsi almeno 3 giorni senza sintomi. Se questo risulta negativo, allora può terminare il periodo di isolamento.
A cura di Annalisa Girardi
377 CONDIVISIONI

Cambiano i termini per l'isolamento e la quarantena: lo stabilisce la circolare del ministero della Salute in cui si aggiornano le indicazioni per quanto riguarda la durata e il termine della quarantena e dell'isolamento. Le nuove linee guida, specifica la circolare, tengono conto della situazione epidemiologica, delle nuove evidenze scientifiche, delle indicazioni provenienti da alcuni organismi internazionali come l'Organizzazione mondiale della Sanità e il parere del Comitato tecnico scientifico formulato ieri.

Per prima cosa la circolare distingue tra isolamento e quarantena. Il primo "si riferisce alla separazione delle persone infette dal resto della comunità per la durata del periodo di contagiosità, in ambiente e condizioni tali da prevenire la trasmissione dell’infezione". La seconda invece riguarda la "restrizione dei movimenti di persone sane per la durata del periodo di incubazione, ma che potrebbero essere state esposte ad un agente infettivo o ad una malattia contagiosa, con l’obiettivo di monitorare l’eventuale comparsa di sintomi e identificare tempestivamente nuovi casi". Vediamo quindi ora quanto deve durare il periodo di isolamento a seconda del caso specifico.

  • Un caso positivo asintomatico deve trascorrere un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa della positività, al termine del quale deve sottoporsi a test molecolare. Se questo risulta negativo, allora può terminare il periodo di isolamento.
  • Un caso positivo sintomatico deve trascorrere un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi e poi eseguire un test molecolare nel momento in cui sono trascorsi almeno 3 giorni senza sintomi. Se questo risulta negativo, allora può terminare il periodo di isolamento.
  • Un caso positivo a lungo termine, cioè una persona che pur non presentando alcun sintomo continui a risultare positiva al test molecolare, nel momento in cui la sintomatologia dovesse essere assente da almeno una settimana potrà interrompere l'isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi. "Questo criterio potrà essere modulato dalle autorità sanitarie d’intesa con esperti clinici e microbiologi/virologi, tenendo conto dello stato immunitario delle persone interessate (nei pazienti immunodepressi il periodo di contagiosità può essere prolungato)", precisa la circolare.
  • Un contatto stretto asintomatico, cioè il contatto stretto di un caso di infezione da Sars-Cov-2 confermato e identificato dalle autorità sanitarie deve osservare un periodo di quarantena di 14 giorni dall'ultima esposizione al caso oppure un periodo di quarantena di 10 giorni dall'ultima esposizione, dopo i quali può sottoporsi a test anntigenico o molecolare (che deve chiaramente risultare negativo).

Ad ogni modo, nella circolare si raccomanda comunque di "eseguire il test molecolare a fine quarantena a tutte le persone che vivono o entrano in contatto regolarmente con soggetti fragili e/o a rischio di complicanze". Inoltre si suggerisce di "prevedere accessi al test differenziati per i bambini" e di "non prevedere quarantena né l’esecuzione di test diagnostici nei contatti stretti di contatti stretti di caso (ovvero non vi sia stato nessun contatto diretto con il caso confermato), a meno che il contatto stretto del caso non risulti successivamente positivo ad eventuali test diagnostici o nel caso in cui, in base al giudizio delle autorità sanitarie, si renda opportuno uno screening di comunità". Infine, si promuove l'uso dell'App Immuni per supportare le attività di contact tracing.

377 CONDIVISIONI
Cosa fare in caso di tampone rapido o molecolare positivo: quanto durano quarantena e isolamento
Cosa fare in caso di tampone rapido o molecolare positivo: quanto durano quarantena e isolamento
Fine quarantena, isolamento e autosorveglianza: le regole sui tamponi per vaccinati e non vaccinati
Fine quarantena, isolamento e autosorveglianza: le regole sui tamponi per vaccinati e non vaccinati
Quando fare il tampone rapido o molecolare per uscire da isolamento e quarantena: le nuove regole
Quando fare il tampone rapido o molecolare per uscire da isolamento e quarantena: le nuove regole
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni