919 CONDIVISIONI
13 Luglio 2022
08:16

La barzelletta di Draghi a cena con la stampa estera: “La sapete quella del banchiere centrale?”

Il presidente del Consiglio, intervenuto alla cena dei corrispondenti della stampa estera, ha prima raccontato una barzelletta ai presenti e poi si è lasciato andare a una serie di battute: “Farò tutto il necessario per contribuire al successo di questa serata – ha scherzato – sono un nonno a vostro servizio”. E ai giornalisti ha detto: “Continuate così tra cappuccini e cornetti, il vostro è un duro lavoro”.
A cura di Tommaso Coluzzi
919 CONDIVISIONI

"La sapete quella del banchiere centrale?". È un Draghi ironico, umorista e addirittura barzellettiere quello che si è presentato ieri sera alla prima cena dei corrispondenti della stampa estera, a Roma. Il presidente del Consiglio ha tenuto un breve discorso, aprendolo con cinque minuti buoni di battute a raffica una dopo l'altra e con una discreta dose di autoironia. Draghi ha preso in giro e si è preso in giro come mai si era visto prima, almeno dal suo arrivo a Palazzo Chigi. "In queste occasioni al presidente del Consiglio spetta fare un discorso leggero e ironico, fuori dagli schemi – ha iniziato Draghi – avete cominciato bene con un ex banchiere centrale". Prima battuta, prime risate.

Poi il presidente del Consiglio ha sganciato la barzelletta: "Mi viene sempre in mente la storia di uno che sta aspettando un trapianto di cuore e gli dicono ‘ne abbiamo uno di un giovane di 25 anni in splendida condizione fisica e quello di un banchiere centrale di 86', e lui sceglie il secondo". Gli chiedono come mai: "Perché non è mai stato usato". Risate e applausi.

"Nei limiti del mio mandato farò tutto il necessario per contribuire al successo di questa serata – ha continuato Draghi richiamando il suo famoso whatever it takes – in altre parole sarò un nonno al servizio della stampa estera".

Poi ha fatto un passo indietro: "Nei primi mesi dell'esecutivo avete scritto di come fosse un periodo magico per l'Italia – ha ricordato il presidente del Consiglio – la vittoria dei Maneskin all'Eurovision, il trionfo della nazionale di calcio agli Europei, Matteo Berrettini – che nel discorso di Draghi diventa per errore Mario – in finale a Wimbledon per la prima volta nella storia per un italiano, le medaglie alle olimpiadi tra cui quella straordinaria nei cento metri e il Nobel per la fisica a Giorgio Parisi". Insomma, "una serie di eventi così non si era mai vista".

"Da quel momento in poi le cose sono andate veramente a gonfie vele – ha ironizzato Draghi – l'Italia non si è qualificata ai mondiali di calcio, siamo arrivati sesti all'Eurovision, Berrettini non ha partecipato a Wimbledon perché ha preso il Covid e vivo nel terrore che l'Accademia svedese ci ripensi e chiami Parisi per dirgli che si sono sbagliati".

Poi Draghi si è rivolto direttamente ai giornalisti della stampa estera: "In questi mesi ho ricevuto molte richieste di interviste da voi, che purtroppo ho declinato, ma non si tratta di una mia reticenza a comunicare – ha detto – come avete visto da alcune foto recenti al Prado, amo moltissimo stare al telefono". E ha scherzato ancora: "La verità è che volevo un vostro invito a cena, adesso che mi avete concesso questo onore sarò felicissimo di ricambiare il favore, con molta calma".

Il presidente del Consiglio, poi, si è fatto serio e ha affrontato brevemente i temi d'attualità: il governo, la guerra in Ucraina, la Russia, il gas, la crisi energetica, la crisi economica, il Pnrr. E alla fine ha concluso, rivolgendosi ancora ai giornalisti e tornando ironico: "Vi auguro di continuare così, tra un cappuccino al sole e un aperitivo in piazza. Il corrispondente in Italia, capisco, è un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo".

919 CONDIVISIONI
Per la stampa estera in Italia alle politiche trionfa l'estrema destra di Giorgia Meloni
Per la stampa estera in Italia alle politiche trionfa l'estrema destra di Giorgia Meloni
Per la stampa estera in Italia alle politiche trionfa l’estrema destra di Giorgia Meloni
Per la stampa estera in Italia alle politiche trionfa l’estrema destra di Giorgia Meloni
34 di Videonews
Il governo ha dichiarato lo stato di emergenza nelle Marche per il maltempo
Il governo ha dichiarato lo stato di emergenza nelle Marche per il maltempo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni