101 CONDIVISIONI
Alluvione Emilia Romagna 2023

Il governo ha nominato il generale Figliuolo commissario all’emergenza in Emilia-Romagna

Il governo ha deliberato in Consiglio dei ministri la nomina del generale Figliuolo a commissario straordinario per l’emergenza in Emilia-Romagna fino al 30 giugno 2024.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Tommaso Coluzzi
101 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Alluvione Emilia Romagna 2023

Il governo aveva già diffuso la notizia, tanto che il primo sopralluogo è già avvenuto la scorsa settimana, ma ora è ufficiale: il generale Figliuolo è stato nominato commissario straordinario per la ricostruzione dopo l'alluvione in Emilia-Romagna. Il governo, riunito questa sera in Consiglio dei ministri, ha deliberato la decisione su proposta della presidente Meloni: il commissario all'emergenza resterà in carica fino al 30 giugno 2024. Un anno, per il generale Figliuolo, per gestire l'uscita dall'emergenza in cui sono piombati centinaia di comuni in Emilia-Romagna, e anche in parte di Marche e Toscana.

Il centrosinistra ha accolto negativamente la decisione del governo, visto che il candidato naturale al ruolo – soprattutto secondo i dem – era il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. Ma i toni sono ovviamente cambiati nei giorni successivi: tutti hanno promesso massima collaborazione nella ricostruzione dei territori colpiti dall'alluvione, in primis il presidente del Partito Democratico, che ha visto il generale Figliuolo durante la sua prima visita.

"Ho sorvolato con il presidente Bonaccini le aree colpite – ha detto al termine della visita, all'inizio della settimana – Vedere questo territorio che porta ancora cicatrici, e in molte parti l'operosità dei concittadini emiliano-romagnoli ha messo a posto tanto, vederlo sfregiato e così lesionato mi provoca forti sentimenti emotivi".

Figliuolo ha dedicato un pensiero agli sfollati, alle vittime e a chi sta soffrendo. Ha anche spiegato di attendere la formalizzazione dell'incarico, che è arrivata appunto questa sera, e di essere pronto a cominciare a lavorare. Il governo ha promesso di stanziare molti fondi per la ricostruzione, ma il primo decreto è stato sostanzialmente un buco nell'acqua. Insomma, non basta una nomina: il generale Figliuolo avrà bisogno di risorse per intervenire e permettere ai territori di uscire dall'emergenza.

101 CONDIVISIONI
139 contenuti su questa storia
"Il nostro è un amore da libro": la storia di Cristina e Andrea, iniziata nel fango della Romagna
"Il nostro è un amore da libro": la storia di Cristina e Andrea, iniziata nel fango della Romagna
Alluvione Romagna, Figliuolo: "Ho firmato l'ordinanza per i ristori ai comuni, interventi per 289 mln"
Alluvione Romagna, Figliuolo: "Ho firmato l'ordinanza per i ristori ai comuni, interventi per 289 mln"
Meloni scrive a Bonaccini: "Non è vero che non si è visto un euro in Emilia Romagna, stanziati 4,5 mld"
Meloni scrive a Bonaccini: "Non è vero che non si è visto un euro in Emilia Romagna, stanziati 4,5 mld"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views