57 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Fratelli d’Italia in leggero calo, cresce il Pd: cosa dice l’ultimo sondaggio prima delle elezioni

Mancano due settimane alle elezioni europee 2024: si vota sabato 8 giugno e domenica 9 giugno, e come previsto dalla legge sui sondaggi le ultime rilevazioni possono essere pubblicate 15 giorni prima del voto. Nel sondaggio Ixè, il Partito Democratico recupera terreno su Fratelli d’Italia, mentre continua il testa a testa tra Forza Italia e Lega, con il partito di Tajani di poco avanti. Ecco cosa dice l’ultimo sondaggio prima delle elezioni.
A cura di Pietro Forti
57 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mancano ormai due settimane alle elezioni europee del 2024. Ancora pochi giorni e si saprà quanti deputati eleggerà ciascun partito al Parlamento europeo, e cosa è cambiato nelle intenzioni di voto degli italiani rispetto alle elezioni politiche di due anni fa. L'andamento dei sondaggi è stato piuttosto regolare finora, con variazioni minime dall'inizio della campagna elettorale. Nelle ultime due settimane prima dell'appuntamento alle urne dell'8-9 giugno, però, è vietata la diffusione dei sondaggi fino alla chiusura delle operazioni di voto, anche per le rilevazioni effettuate prima che scatti il divieto: ecco quindi cosa dice l'ultimo sondaggio pubblicato e diffuso da Ixè.

Il Pd guadagna un punto, Fratelli d'Italia cala al 26,3%

Fratelli d'Italia è stabilmente il primo partito da mesi, ma dall'ultimo sondaggio Ixè di aprile i suoi consensi sono lievemente calati: la forza politica guidata da Giorgia Meloni scende al 26,3% (-0,3% rispetto a un mese fa) e si attesta più o meno alla stessa percentuale ottenuta alle elezioni politiche del settembre 2022. Guadagna terreno invece il Partito Democratico, che sale di quasi un punto percentuale nelle intenzioni di voto e si ferma a un decimo dal 21%: ora la distanza da Fratelli d'Italia è poco più del 5%. Il partito guidato da Elly Schlein è quindi sopra alla soglia del 20%, ma ancora distante dal risultato di cinque anni fa, quando ottenne il 22,7%.

Cattive notizie per l'unico grande partito italiano a non far parte di uno dei principali gruppi europeiMovimento 5 Stelle. Il partito di Giuseppe Conte occupa il posto di secondo partito nel campo delle opposizioni senza particolari minacce da parte dei diretti avversari, ma ha perso quasi un punto rispetto ad aprile, fermandosi al 15,5% (-0,9%).

Per il secondo posto nel campo della maggioranza, invece, il partito in vantaggio sembra essere Forza Italia (che corre insieme a Noi Moderati): nonostante il calo dello 0,6% rispetto a un mese fa, il partito fondato da Silvio Berlusconi è all'8,8%, quindi mezzo punto sopra al diretto avversario, ovvero la Lega. Per riconquistare il secondo posto nei sondaggi al Carroccio non è bastata la candidatura di Roberto Vannacci: il partito guidato dal vicepremier Matteo Salvini sale all'8,3% (+0,3% da aprile), ma rimane sotto rispetto al risultato ottenuto alle elezioni politiche di due anni fa.

Stati Uniti d'Europa, Azione e Avs sopra la soglia di sbarramento

Prosegue intanto la corsa tra le forze politiche di opposizione che mirano a eleggere parlamentari a Bruxelles e Strasburgo: per farlo, serve superare la soglia di sbarramento, che è fissata al 4%. Al momento, tutte e tre le formazioni dovrebbero riuscire a portare propri rappresentanti nel Parlamento Ue. Alleanza Verdi-Sinistra è il partito che ottiene il risultato migliore nel sondaggio Ixè, con il 4,1%, mentre nel campo centrista dell'ex Terzo Polo la sigla guidata da Matteo Renzi ed Emma Bonino, Stati Uniti d'Europa, è pari al 4% insieme ad Azione di Carlo Calenda.

57 CONDIVISIONI
376 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views