775 CONDIVISIONI
Elezione del Presidente della Repubblica 2022
26 Gennaio 2022
15:40

Elezioni Quirinale, i nomi votati per il Presidente della Repubblica al terzo scrutinio

412 schede bianche, 125 voti per Mattarella, 114 per Crosetto, 61 per Maddalena: ecco i nomi dei più votati oggi per l’elezione del Presidente della Repubblica.
A cura di Tommaso Coluzzi
775 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezione del Presidente della Repubblica 2022

Lo scrutinio della terza votazione per il Presidente della Repubblica si è appena concluso, ancora una volta con un nulla di fatto. È arrivata anche la terza fumata nera, dal prossimo scrutinio – il quarto, che si terrà domani – il quorum scenderà alla maggioranza dei grandi elettori, passando quindi da 673 a 505. Oggi sono state 412 le schede bianche, mentre tra i più votati ci sono il Presidente della Repubblica in carica, Sergio Mattarella, il cofondatore di Fratelli d'Italia, Guido Crosetto, e – per il terzo giorno di seguito – il candidato degli ex 5 Stelle nel Misto, Paolo Maddalena. Comincia ad aumentare anche la quota di parlamentari che hanno votato Pier Ferdinando Casini, il che potrebbe essere un segnale per i prossimi giorni. Vediamo l'elenco nel dettaglio.

L'elenco dei nomi votati dal Parlamento per il Quirinale

Il conteggio finale vede in testa, anche oggi, le schede bianche. Sono state 412, in netto calo rispetto agli ultimi due giorni. E questa è una prima indicazione da parte dei grandi elettori. Ovviamente nessun candidato ha raggiunto il quorum dei 673 voti, ma ci sono stati diversi segnali importanti: Sergio Mattarella ha raccolto 125 voti, Guido Crosetto 114, Paolo Maddalena 61, Pier Ferdinando Casini 52, Giancarlo Giorgetti 19, Marta Cartabia 8, Luigi Manconi 8.

Perché i più votati sono stati Mattarella, Crosetto, Maddalena e Casini

Se si escludono le schede bianche, che anche in questa terza votazione sono state nettamente predominanti, i più votati sono stati Sergio Mattarella, Guido Crosetto, Paolo Maddalena e Pier Ferdinando Casini. Ognuno di loro per un motivo differente: i voti per l'attuale capo dello Stato sono un messaggio che arriva dai parlamentari di centrosinistra e sembra diretto ai loro leader, che non riescono a trovare la quadra; i voti per il cofondatore di Fratelli d'Italia, invece, sono stati annunciati da Meloni e i suoi questa mattina, ma sono praticamente il doppio rispetto ai grandi elettori del suo gruppo; Maddalena è stato il più votato al primo scrutinio e primo pari merito con Mattarella al secondo, è il candidato degli ex grillini del Misto, un gruppo folto di una quarantina di parlamentari; su Pier Ferdinando Casini in mattinata si era sparsa la voce dell'intenzione del centrosinistra di "contarsi", l'ex presidente della Camera, infatti, potrebbe essere proposto come candidato unitario della maggioranza che sostiene il governo.

775 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni