85 CONDIVISIONI
Elezione del Presidente della Repubblica 2022

Quirinale, Vincenzo De Luca non si sbilancia: “Chiedo scusa” e si allontana a telefono

Vincenzo De Luca, uno dei 1.009 grandi elettori, non si sbilancia sulle elezioni al Quirinale. “Chiedo scusa”, ha detto ai cronisti allontanandosi a telefono.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Giuseppe Cozzolino
85 CONDIVISIONI
Vincenzo De Luca a Roma per le elezioni del Presidente della Repubblica.
Vincenzo De Luca a Roma per le elezioni del Presidente della Repubblica.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezione del Presidente della Repubblica 2022

Vincenzo De Luca non si sbilancia sull'elezione del presidente della Repubblica, giunta ormai alla vigilia del quarto scrutinio, previsto per domattina. Dopo che per tre volte la fumata è stata nera, da domani con la quarta votazione si abbassa il quorum necessario per l'elezione, passando da due terzi dei voti (673 su 1.009) alla maggioranza secca (505 voti). Un nome unico e condiviso, però, non c'è ancora: e dunque c'è grande attesa per capire alla fine su chi saranno i candidati delle coalizioni.

Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, è uno dei grandi elettori che provengono da Palazzo Santa Lucia (gli altri due sono Gennaro Oliviero, presidente del consiglio regionale, ed Annarita Patriarca, rappresentante dell'opposizione in Regione). De Luca, come Oliviero, ha la tessera del Partito Democratico (la Patriarca è invece dirigente di Forza Italia) e proprio nello schieramento di centrosinistra sembra vigere l'incertezza su quale nome presentare come candidato trasversale per il Quirinale.

Intercettato fuori da Montecitorio nella serata di ieri, dopo il secondo scrutinio, Vincenzo De Luca ha preferito "dribblare" i cronisti presenti, con il classico no comment dovuto a una telefonata. "Chiedo scusa, chiedo scusa", ha ripetuto il presidente della Regione Campania, evitando così le domande dei tanti cronisti che in questi giorni stanno presidiando Montecitorio in attesa dell'elezione del nuovo capo dello Stato. Oltre a De Luca, tra i Grandi Elettori già deputati al Parlamento, ci sono anche tantissimi campani eletti nel 2018: tra questi anche Piero, il figlio di Vincenzo De Luca, eletto nel 2018 alla Camera nei Deputati nelle fila del Partito Democratico.

85 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views