Oggi domenica 16 giugno si vota per le Elezioni Comunali di Cagliari. La data della consultazione elettorale cade con due anni di anticipo a causa delle dimissioni del Sindaco in carica, Massimo Zedda, che ha scelto di continuare la sua carriera politica come consigliere regionale, dopo essere stato sconfitto dall'indipendentista (sostenuto anche dalla Lega) Christian Solinas alle scorse elezioni Regionali. Ai nastri di partenza si presentano tre candidati: il centrosinistra unito sostiene l'assessore all'Urbanistica uscente, Francesca Ghirra, che ha conquistato la candidatura grazie alla vittoria alle primarie; il centrodestra, che gode anche del supporto del Partito Sardo d'Azione, candida Paolo Truzzu, esponente di Fratelli d'Italia; i Verdes per Cagliari Pulita supportano Angelo Cremone. Non c'è il candidato del Movimento 5 Stelle: i grillini in un primo momento avevano scelto Alessandro Murenu, ma, dopo che sono emerse le posizioni antiabortiste e oscurantiste in tema di diritti civili del medico cagliaritano, hanno optato per il ritiro della candidatura.

L'affluenza alle urne

Alle ore 12 l'affluenza è stata del 15,06% degli aventi diritto, un dato in linea con le attese della vigilia. Si tratta di un test importante anche per capire se il nuovo corso della politica regionale, la Giunta formata da centrodestra e indipendentisti, gode del supporto dei cittadini cagliaritani.

Exit poll e proiezioni

Le operazioni di voto termineranno alle 23, orario in cui saranno diffusi presumibilmente anche gli instant poll, sondaggi realizzati nel corso della giornata elettorale. Lo spoglio comincerà subito dopo e, dato il numero esiguo dei candidati, con ogni probabilità già poco dopo la mezzanotte potrebbe essere chiara la tendenza. Ricordiamo che il ballottaggio si renderà necessario solo nel caso in cui nessuno dei tre candidati in lizza per la poltrona di Sindaco dovesse raggiungere la metà più uno dei voti.